Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Seduzione Etrusca

Dai segreti di Holkham Hall alle meraviglie del British Museum - Cortona, Palazzo Casali, 22 marzo - 31 luglio 2014

Skira
€ 46,00
Quantità

a cura di Paolo Bruschetti, Bruno Gialluca, Paolo Giulierini, Suzanne Reynolds, Judith Swaddling.
pp. 480, interamente ill. a colori e b/n, Milano
data stampa: 2014
codice isbn: 978885722331

“...Invero tu, Serenissimo Principe, vedrai con  piacere da questo libro quanta gloria venne alla tua Patria fin da tempi antichissimi [...] quali popoli e di quale natura siano stati quelli che hanno abitato la Vostra regione; da quali istituzioni erano retti e quali forme di pace e di guerra usavano; quale disciplina e quali atti di religione persino Roma non si peritò di prendere dai maestri Etruschi; pertanto, non sorprendiamoci che questa regione fino ai giorni nostri sia stata fiorente nelle arti e abbia sempre generato grandi ingegni”.

Pubblicato in occasione dell’esposizione a Cortona, Seduzione etrusca ricostruisce la passione per l’antico e per gli Etruschi nel mondo anglosassone del ’700 e la moda del Grand Tour attraverso 150 opere eccezionali (dipinti, disegni, reperti archeologici, documenti e oggetti) per la prima volta in Italia.
La prima sezione del volume, focalizzata sul Grand Tour del giovane e ricco patrizio inglese  Thomas Coke e sulla sua formazione classicista, presenta un nucleo di opere d’arte acquistate da Coke durante i suoi soggiorni fiorentini e romani e provenienti dalla storica residenza di Holkham Hall.
La seconda parte è invece incentrata sull’edizione del De Etruria Regali di Thomas Dempster, pubblicato nel 1726 grazie al finanziamento di Thomas Coke, presentando un corpus di materiali preparatori: l’unica copia del manoscritto originale, disegni, matrici in rame, prove di stampa, che tornano dall’Inghilterra dopo quasi trecento anni.
La sezione conclusiva è̀ dedicata al collezionismo etrusco del XVIII e XIX secolo in Gran Bretagna, con un eccezionale prestito di oltre 40 opere dell’Etruria centrale dalle collezioni del British Museum.

Paolo Giulierini e Paolo Bruschetti sono rispettivamente conservatore e segretario al MAEC, l’Accademia Etrusca di Cortona. Bruno Gialluca, studioso di antiquaria e collaboratore del MAEC. Suzanne Reynolds, curatore di manoscritti e libri di Holkham Hall. Judith Swaddling curatore del dipartimento etrusco e pre-italico del British Museum.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.