Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Mefitis: dalle Madri alla Madre

Un tema religioso italico e la sua interpretazione romana e cristiana

Bulzoni
€ 23,00
Quantità

prefazione di Enrico Montanari
pp. VI-330, Roma
data stampa: 2006
codice isbn: 978887870139

Numerosi sono stati fino ad oggi gli studiosi che hanno intrapreso lavori di ricerca relativi alla dea Mefitis - soprattutto a seguito delle campagne di scavo condotte da Adamesteanu nel sito di Rossano di Vaglio e di quelle portate avanti da Onorato ed in seguito da Rainini nella Valle d'Ansanto - e, sebbene possa sembrare che nulla di nuovo vi sia ormai da dire, riteniamo sia opportuno riconsiderarne alcuni aspetti. La maggiore difficoltà che si incontra nell'avvicinarsi allo studio di questa divinità consiste nell'impossibilità di darne una visione unitaria ed organica, aspetto che non stupisce certo uno storico delle religioni, ma che lascia comunque perplesso chi si debba accingere a dare una definizione complessiva della sua natura. Sono stati infatti individuati e scavati due santuari destinati al culto della dea, entrambi considerati santuari federali di due diversi popoli: il primo, situato presso l'odierna Rocca S. Felice, nella Valle d'Ansanto, è ritenuto il santuario federale degli Irpini; il secondo, ubicato presso Rossano di Vaglio, lo sarebbe dei Lucani. Più avanti verrà affrontata un'analisi dettagliata di questi due siti (grazie all'ausilio delle pubblicazioni relative agli scavi effettuati) e degli altri luoghi di culto dedicati alla dea ricordati dalle fonti. Per il momento vorremmo richiamare l'attenzione sul particolare che chiunque abbia tentato di analizzare la figura della dea Mefitis si è necessariamente trovato di fronte ad una scelta: trattare della "Mefitis di Rossano" oppure della "Mefitis della Valle d'Ansanto", tanto sono, almeno all'apparenza, lontane fra loro le due figure, che sembrano essere accomunate dal solo nome.

Indice:

Indice

Questo libro: prefazione di Enrico Montanari
Introduzione

1. La grande madre: un utile esempio di polisemia religiosa
Grande Madre o grande invenzione?
2. Le fonti letterarie
3. L’etimologia del nome
4. Le epiclesi della dea
5. Le divinità della cerchia di mefitis
6. Il potere terapeutico attribuito alle acque


I luoghi di culto dedicati alla dea
7. I principali santuari scavati
7.1 Il santuario della dea Mefitis nella Valle d’Ansanto
Le fonti letterarie
Il territorio
Storia degli scavi
Il deposito votivo
Gli Xoana
Coroplastica
Monete
Iscrizioni
Conclusioni sul culto di Mefite nella Valle d’Ansanto
7.2 Il santuario della dea Mefitis a Macchia di Rossano
Le fonti letterarie
Le fonti epigrafiche
Il territorio
Storia degli scavi
Il santuario
Il materiale votivo
Monete
La processione in onore della Madonna di Rossano

8. Il culto della dea Mefitis a Cremona

9. Il culto della dea Mefitis a Roma

10. Altri siti in cui è attestato il culto della dea Mefitis
Potenza
Aequum Tuticum
Mirabella Eclano
Grumentum
Capua
Atina
Pompei
Siti in cui si ipotizza la presenza di un culto di Mefite

Conclusioni
Appendice:
Gli ultimi studi su Mefite ed il “panmefitismo”

Bibliografia
Indice dei nomi e delle parole notevoli
Indice dei luoghi

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.