Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Cucina Del Mondo Classico (La)


€ 22,72
Quantità

prefazione e introduzione dell'autore.
pp. 456, nn. tavv. a colori, Napoli
data stampa: 1999
codice isbn: 978888114771

È un libro avvincente che, con limpida e fluida narrazione, si muove attraverso un rigoroso percorso storico, dai primi bagliori della civiltà greca alla caduta dell'impero Romano, graduando e assemblando i vari momenti della scoperta dei prodotti naturali (frutta, verdure ... ), quelli degli alimenti (pane, vino, olio ... ) e, dopo l'invenzione del «bollito», quelli della cucina, fino ai fasti dei banchetti, conviti, simposi e cene. Da Omero a Virgilio, da Aristofane a Plauto, dalla carne degli eroi di Troia ai manicaretti di Apicio, dai simposi di Anacreonte ai calici delle bisbocciate d'Orazio, dall'enciclopedia (Stona Naturale) di Plinio il Vecchio alla biblioteca.
(I Deipnosofisti) di Ateneo, nella cornice di tanta parte della storia e della letteratura del mondo classico. Il lettore ritrova tutto il mondo dei triclini, la magia culturale dei simposi e dei convivi greci e gli sfarzo si splendori delle cene di Roma imperiale. Ritrova eroi greci come il Pelide Achille e Alessandro Magno, condottieri romani come Lucio Lucullo e Giulio Cesare, imperatori come Augusto e Nerone, Caligola ed Eliogabalo, e anche Adriano e Giuliano, i quali non si ritraggono dalle mense. C'è il popolo salutista d'Ippocrate e quello del frugale Catone. Carrellate spettacolari intervengono anche su masse di eserciti e Qj popoli dell'Oriente greco e sui beneficiati dai pranzi e dall'erogazioni frumentarie dei governanti romani, come in un film kolossal, né mancano colpi di scena e misteri a partire dall'identikit del romano Apicio, un giallo nella storia straordinaria della cucina romana, con un campionario delle sue ricette e di altri esperti, menù e delizie del palato. Nelle pagine del volume, con larghezza di fonti e riferimenti classici, rivive il fascino di una gastronomia antica, sempre più attuale.

Gianni Race, è nato a Bacoli (NA). Una vita di avvocato. Già magistrato onorario (VP.O. di Pozzuoli), assistente universitario presso la Cattedra di Storia del Diritto romano dell'Università di Napoli e funzionario del Ministero della P.I. Ha collaborato a quotidiani e riviste di storia e letteratura, con saggi e articoli. Ha pubblicato i volumi: Bacoli Baia Cuma Miseno, storia e mito; Baia, Pozzuoli, Miseno, l'Impero sommerso; Pozzuoli, storia, tradizioni e immagini; Pergolesi con F. Degrada, R. De Simone e D. Della Porta, Monte di Procida, storia, tradizioni e immagini; Cara Vecchia Sibilla; Bacoli Baia Cuma Miseno, Guida Storica; Immagini del Passato; e vari opuscoli d'arte e cultura.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.