Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Ars Imaginandi

Apparenza e rappresentazione in Spinoza

€ 26,60
Quantità

pp. 440, Napoli
data stampa: 1981
codice isbn: 51212

In una prospettiva nuova per la storiografia spinoziana, la dottrina dell'immaginazione viene qui ricostruita alla luce delle idee elaborate dalla scienza seicentesca - in particolare dall'ottica - intorno al tema dell'apparenza delle immagini sensibili, e nel suo interno processo di formazione, che ha nel Tractatus de intellectus emendatione e nell'Ethica i momenti estremi più significativi e, in parte, anche contrari. L'analisi delle reciproche e sottili relazioni poste da Spinoza tra l'immaginazione e l'essenza stessa dell'uomo, concepita come determinata ad agire da una qualche affezione (cupiditas), conduce inoltre l'autore ad una indagine sistematica, e nuova nei risultati, intorno alla natura e al ruolo delle rappresentazioni « estetiche », esemplate in particolare in quella del bello, e alla discussione di testi e temi capaci di fondare un'ipotesi intorno al concetto spinoziano dell'arte.

Indice:

Prefazione

Avvertenza

I. Il mondo degli occhi e l'apparenza delle immagini sensibili

1. Importanza e significato della nuova scienza ottica; 2. Interesse di Spinoza per l'Ottica; 3. La luce e il colore; 4. Il meccanismo della visione e l'apparenza delle immagini ottiche; 5. La disputa sulle qualità; 6. Apparenza e verità.

II. La dottrina dell'immaginazione da Cartesio a Spinoza

1. La dottrina dell'immaginazione in Cartesio; 2. Il concetto dell'immaginazione nel Trattato sulla emendazione dell'intelletto; 3. Il concetto dell'immaginazione nel Breve Trattato; 4. La dottrina dell'immaginazione nell'Etica.

III. La facoltà delle immagini apparenti e necessarie


1. La struttura dell'immaginazione e il suo rapporto con il corpo e la mente; 2. L'immaginazione come senso interno e il significato della distinzione tra corpo e mente; 3. Immaginazione e memoria; 4. L'immaginazione è determinata ad agire in modo necessario; 5. L'occhio e la mente: l'immaginazione e la natura dell'errore; 6. Immaginazione, ragione, intelletto; 7. Immaginazione e Cupiditas.

IV. Rappresentazione e Rivelamento

1. Natura ed estensione del concetto; 2. Rappresentazione e Cupiditas; 3. Realtà e rappresentazione.

V. L'espressione e le sue forme

1. Il concetto dell'exprimere; 2. Segni, figure e parole; 3. Tempo, numero, misura.

VI. Il bello come rappresentazione

1. Bellezza e Cupiditas; 2. Bellezza, essere e perfezione; 3. Bellezza e immaginazione; 4. La concezione spinoziana del bello e i principi estetici di Cartesio; 5. Leibniz, interprete e critico dell'estetica spinoziana.

VII. Elementi per una ipotesi sul concetto spinoziano dell'arte

1. Significati del termine ars; 2.« Ingenium et ars »; 3. Universalità dell'arte. Arte divina, naturale e umana; 4. Arte e scienza; 5. Arte e finzione; 6. Arte e verità; 7. Autoconservazione, arte e piacere; 8. Arte e Politica.

VIII. Giudizio teleologico e giudizio estetico

1. Presupposti metafisici; 2. Definizione e genesi del pregiudizio teleologico; 3. Natura del giudizio teleologico e possibilità del giudizio estetico; 4. Funzione dei giudizi estetici nella rappresentazione della natura.

Appendice: Interpretazioni novecentesche dell'estetica spinoziana

Indice dei nomi


  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.