Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Dizionario Hindu-Cristiano

Luoghi per il dialogo interreligioso

€ 50,00
Quantità

prefazione di Alberto Trevisiol e Shri Samir Somaiya, introduzione e cura di Benedict Kanakappally, Gaetano Sabetta, Kala Acharya, Mariano Iturbe, le traduzioni dall'inglese della parte Hindu sono a cura di Andrew Rutt e Gaetano Sabetta.
pp. 2246, XVI tavv. a colori f.t., 1 cartina ripiegata a colori f.t., Città del Vaticano
data stampa: 2017
codice isbn: 978884015041

Dalla prefazione:
"Un dizionario che si propone di offrire definizioni chiare e concise di alcuni dei termini e dei concetti considerati fondamentali per l’induismo e il cristianesimo sembra essere un contributo significativo al costante sforzo che queste due religioni stanno compiendo sulla strada della comprensione reciproca, del mutuo apprezzamento e del dialogo. Nessun dialogo progredisce – in verità nemmeno ha inizio – a meno che il significato inteso di ciò che attraversa i confini culturali e religiosi possa essere compreso, almeno in maniera generale e immediata. Questo Dizionario, pensato quale “manuale del dialogo interreligioso tra induismo e cristianesimo”, non vuole certo ovviare alla necessità di tale incontro; intende piuttosto rendere la strada di tale dialogo più comoda da percorrere, nonché la sua pratica più informata e percettiva.
Il Dizionario hindu-cristiano è il risultato della lunga collaborazione tra il K.J. Somaiya Bharatiya Sanskriti Peetham, istituzione appartenente al Somaiya Vidyavihar di Mumbai, e la Pontificia Università Urbaniana di Roma. Si tratta di due istituzioni accademiche inserite nelle rispettive tradizioni religiose, quella hindu e quella cattolica. Fatte salve poche eccezioni, le voci del Dizionario sono state scritte da accademici e studiosi nel rispetto delle diverse appartenenze religiose. Questo ha consentito al lavoro, organizzato in due parti, di mostrare pienamente le caratteristiche dell’auto-comprensione hindu e cristiana nei suoi rispettivi elementi essenziali.
Dedicarsi al dialogo interreligioso dovrebbe essere considerata una dimensione essenziale del proprio impegno religioso e possibilmente la parte più nobile di esso. Il dialogo comporta andare oltre il senso artificioso dell’Assoluto e dell’Ultimo, spesso associato a ogni religione, ed essere aperti a quella verità che le trascende tutte. Il dialogo comporta l’ascolto, la comprensione e l’apprendimento reciproci nella consapevolezza che verità, bontà, rettitudine e amore non sono esclusive di alcuna religione in particolare, ma sono beni che Dio ha elargito a tutte le religioni in misura sufficientemente diversa. Il dialogo tra fedi dovrebbe farci comprendere che le religioni sono di più di ciò che separa i rispettivi credenti, che esiste, cioè, una Realtà onnicomprensiva, testimoniata da ogni tradizione, che unisce tutti gli esseri umani nella fratellanza e nell’amore reciproco. È nostra la speranza che questo Dizionario possa essere di qualche aiuto – sebbene limitato – nel promuovere la causa del dialogo interreligioso, poiché in esso è racchiuso, in parte, il futuro delle religioni e, con ciò, della stessa umanità."

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.