Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Profumi, Incensi e Piante nel Mondo Antico


€ 12,00
Quantità

pp. 126, 57 ill. b/n, Firenze
data stampa: 2016
codice isbn: 978889969537

Le piante nel mondo antico affacciato sul Medi-terraneo – Vicino Oriente, Egitto, Grecia, Italia – sono state da tempi remoti oggetto di molteplici usi, tra i quali quello di sorgenti di materie prime per essenze odorose e profumi. Questa produzio-ne, sorta forse originariamente a lato delle ritualità religiose, dove si ricorreva ad incensi per inviare un’offerta agli dèi per fumum, ovvero attraverso i fumi odorosi della combustione, fu largamente destinata all’unzione rituale dei cadaveri, divenen-do in seguito – o in parallelo – anche un costume della vita quotidiana dei vivi riservato soprattutto alle élites, che ricorrevano, per l’unzione cosmetica del corpo di uomini e donne, a materie prime e a prodotti finiti spesso importati da luoghi lontani. Alcune di queste stesse essenze avevano anche usi terapeutici e curativi; non va infatti dimenticato che Eschilo definì gli Etruschi all’inizio del V sec. a.C. “popolo produttore di farmaci”, venendo echeggiato da Teofrasto alla fine del IV sec. a.C., e che la farmacopea e la medicina etrusche avevano contatti con scuole greche e magnogreche contemporanee.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.