• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Il Giardino nel Mediterraneo Antico

Egitto, Vicino Oriente e mondo ellenico

€ 22,00
€ 20,90 Risparmia 5%
Quantità

premessa di Paola Maresca, presentazione di M. Cristina Guidotti.
pp. 248, 70 ill. b/n, Firenze
data stampa: 2012
codice isbn: 978889708028

Nel Mediterraneo orientale dei tre millenni prima di Cristo il giardino ha radici molto antiche, a partire dalle civiltà egizia e mesopotamica, per transitare poi nel mondo egeo. Nell’esame diacronico della sua presenza, esso sin dalle origini rivela molteplici valenze, a partire da quella sacra e da quella, più laica, di spazio a vegetazione utilitaristica ed al contempo di diletto, sia esso temenos templare, bosco sacro, giardino regale o privato. Della sua valenza “di macchina evocativa” sono fondanti le allegorie sacre, mitologiche o rituali, e quella di dominio sull’ambiente e sullo spazio: il giardino delle origini è, in sostanza, il simbolo del patto e del compromesso tra le forze divine interne all’ambiente naturale e l’azione trasformatrice dell’uomo, il simbolo di un equilibrio. Nelle più arcaiche testimonianze di giardini del mondo antico si incontrano dunque spazi strutturati, finalizzati, e in sostanza concepiti – a cavallo tra simbologia, utilità e diletto – secondo logiche diverse da quelle di area verde destinata esclusivamente alla fruizione estetica, che, a partire dall’età ellenistica, entreranno nel mondo romano e per tradizione, anche attraverso l’Umanesimo, informeranno il Rinascimento italiano sino a formare l’accezione semantica moderna di “giardino”.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.