• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Crescita di una Comunità Primitiva

Trasformazioni culturali a Manus, 1928-1953

Garzanti
Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
Disponibile in copia unica
€ 16,00
€ 15,20 Risparmia 5%
Quantità

prefazione dell'autrice, traduzione dall'inglese di Grazia Griffini.
PP. 512, Milano
data stampa: 1973
codice isbn: 300000000426

Il primo viaggio di Margaret Mead a Manus, remota isola del Pacifico (Melanesia), risale al 1928; ed è del 1930 il libro Growing up in New Guinea nel quale la grande etnologa ha dato un resoconto minuzioso della straordinaria esperienza da lei vissuta, per molti mesi, a contatto con una popolazione ancora ferma a una civiltà di tipo preistorico. Nel 1953 la Mead ritorna a Manus e si trova di fronte a uno dei fenomeni più impressionanti di trasformazione sociale che la storia delle culture ricordi: una comunità umana è passata, nell'arco di 25 anni, dall'età della pietra all'epoca moderna. Che cosa era accaduto? La presenza sull'isola di alcune migliaia di soldati americani, durante la guerra contro i giapponesi, aveva stimolato la curiosità e l'interesse degli abitanti al punto di indurii a porre gradatamente in discussione il proprio modo di vivere nel confronto con quello dei « portatori » della civiltà tecnologica, a tentare di assimilare e integrare gli elementi della cultura occidentale ai ritmi ancestrali della loro civiltà. Il nuovo libro della Mead registra i risultati, spesso paradossali, di questo straordinario processo evolutivo, comparando il materiale raccolto nel 1928 con quello del 1953: talvolta, sono gli stessi individui fotografati a 25 anni di distanza a rivelarci, nell'immediatezza di un'immagine, la portata eccezionale del fenomeno. Un libro capace di dirci, sulla dinamica dell'evoluzione sociale, più di un insieme di trattati teorici; un libro che, nel contempo, offre il materiale per una discussione al di là dei limiti stessi di questa ricerca. e Margaret Mead, nata a Filadelfia nel 1901, è stata docente di etnologia alla Columbia University e all'università di Cincinnati. Le sue opere appartengono ormai ai classici dell'antropologia culturale. Ricordiamo: Il diventar maggiorenni a Samoa (1928), Sesso e temperamento in tre società primitive (1935), Continuità nell'evoluzione culturale (1964), Antropologia, una scienza umana (1964).

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.