Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Sotto il Segno del Leone

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x


Storia dell'Italia musulmana

Laterza
€ 22,00
premessa dell'autore.
pp. 314, 2 cartine a colori, 23 tavv. a colori f.t., Bari
data stampa: 2011
codice isbn: 978884209658

"La penisola italica è un molo naturale, un ponte e un’antica via di scorrimento tra Africa, Asia Minore ed Europa e ha generato nei secoli un’infinita vicenda di approdi, di razzie, d’insediamenti, di scontri e d’incontri. Amedeo Feniello racconta magistralmente come l’Italia, tra IX e XIV secolo, sia divenuta parte integrante d’un mondo di terra, d’acqua, di vele e di vento, dominato dalla presenza arabo-berbera. Storie di guerrieri, d’incursori, di principi, di mistici, di mercanti, di schiavi: dall’epica degli emiri e dei conquistatori normanni allo splendore delle corti di Ruggero e di Federico fino alla tragedia dei musulmani di Lucera." Franco Cardini

«Fantastico e concreto: questo è il sogno musulmano della Sicilia. Isola che, a toccarla, a percorrerla, in quella tarda primavera dell’827, quando comincia la conquista, è la terra che i musulmani desiderano e si aspettano. Tutt’altro che in abbandono, ancora vigoroso granaio dell’impero bizantino. Profondamente grecizzata, ricca di monasteri e di cultura. Una società vitale, ancora urbanizzata, con una importante capitale, Siracusa, dove siedono i principali quadri amministrativi e il rappresentante del patriarca greco, il vescovo. Terra di immigrazione dai diversi punti caldi del Mediterraneo, dove il commercio marcia e si possono incontrare persone di nazionalità ed etnie diverse, dalle orientali a quelle dell’Italia meridionale». Dura più di un sogno la presenza musulmana in Italia: quasi cinquecento anni, dall’inizio del IX secolo al 1300. Periodo in cui gran parte della Penisola diventa più Oriente che Occidente, più Africa e Asia che Europa, estrema propaggine, civilizzata ed evoluta, di un mondo che, tutto intero, andava da Cordova alle rive del Gange. Un’Italia per molti versi scomoda, dove tante generazioni vissero e pregarono lo stesso Dio da orizzonti diversi. Un mondo posto all’intersezione di culture, costumi, mentalità, credenze contrapposte, sempre in conflitto tra loro ma che, talvolta, convissero, alla ricerca di un comune equilibrio e di un rispettivo spazio di tolleranza e sopravvivenza.

Indice:

I. Siracusa, 21 maggio 878 3
1. Premessa, p. 4 - 2. Parla un monaco, p. 6 - 3. Morte di
una capitale, p. 10 - 4. Prigionieri, p. 14

II. Al nord del mondo 19
1. Conquista, p. 20 - 2. L’enigma, p. 26 - 3. Con gli occhi
di Ibn Hawqal, p. 35 - 4. Palermo, p. 44 - 5. Appartenenze,
p. 50

III. Quando in Italia c’era il «jihad» 57
1. Il «jihad», p. 58 - 2. Nel vivo della guerra santa, p. 65
-3. Un Meridione sotto scacco, p. 69 - 4. L’emirato di Bari,
p. 73 - 5. L’ultimo emiro, p. 77 - 6. La guerra santa
di Ibrahim ibn Ahmad, p. 83 - 7. Verso nord, p. 87 - 8.
Talassocrazie a confronto, p. 91 - 9. Il ritorno di Bisanzio,
p. 95 - 10. Santi guerrieri, p. 100 - 11. Come «Palermo o
Africa», p. 107 - 12. Al termine del «jihad», p. 116

IV. Nel Mediterraneo musulmano 121
1. Monete, p. 122 - 2. L’economia della «Geniza», p. 127 -
3. Nel cuore del Mediterraneo, p. 138 - 4. I «Rum», p. 147
- 5. Mercanti d’uomini, p. 154 - 6. La vera storia di Musa
ben Eleazar, p. 161 - 7. La seta e il lino, p. 165 - 8. Il legno,
p. 171 - 9. Miracoli di un’agricoltura, p. 173 - 10. Da Nord
del mondo a Sud d’Europa, p. 176

V. Una nuova guerra santa 183
1. Un regno in formazione, p. 184 - 2. Questione di facce,
p. 189 - 3. L’ultimo «mujahidin», p. 196 - 4. Quando «i
demoni spaziano nelle costellazioni delle asteroidi», p. 200
- 5. Una «fatwa» per non morire, p. 207 - 6. Un mondo allo
sbando, p. 211 - 7. Le sensazioni di Ibn Jubayr, p. 222 - 8.
Resistenza, p. 232 - 9. Pulizia etnica, p. 238

VI. Lucera 243
1. 25 agosto 1300, p. 244 - 2. Ghetto, p. 248 - 3. Conclusione,
p. 252

Bibliografia 257
Glossario 281
Cartine 285
Indice dei nomi e dei luoghi 295

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.