Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Ultimi Roghi

Fede e tolleranza alla fine del seicento: Il caso di Andrej Christoforovic Belobockij

Armando
€ 18,00
Quantità

pp. 192, Roma
data stampa: 2008
codice isbn: 978886081436
La Confessione di fede di A.Ch. Belobockij, erudito polacco accusato nel 1861 a Mosca di essere un eretico, è uno straordinario documento manoscritto, testimone di una delle fasi di passaggio più delicate nei rapporti tra Polonia e Russia. La polemica teologica e politica illustra con forza non solo le contraddizioni e le inattese aperture ideologiche della Russia prima delle riforme di Pietro il Grande, ma anche l'importanza del bagaglio retorico e dottrinale di un erudito polacco nutrito di quelle idee di pace e tolleranza sviluppatesi a patrire dalle opere del mistico catalano Ramon Llull per arrivare fino a quelle di Lelio e Fausto Sozzini, recepite e diffuse da una ristretta elite di intellettuali, membri di un'Europa delle idee che spaziava dalla Spagna alle terre russe.
  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.