Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

La Divina Isabella

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x


Vita straordinaria di una donna del Cinquecento

Sansoni
€ 15,00
pp. 130, Firenze
data stampa: 1991
codice isbn: 978883831248

La Commedia dell'Arte cinquecentesca battezzò con il nome di «Isabella» uno dei personaggi ricorrenti, quello dell'«innamorata». Dietro questo nome non si cela una semplice invenzione, ma una donna reale e un'attrice famosa, Isabella Andreini, che con la sua personalità travolgente ed eclettica affascinò i contemporanei.

Nata a Padova nel 1562 Isabella diresse, insieme al marito, una prestigiosa compagnia con la quale girò tutte le corti italiane, avventurandosi fino in terra francese. Dalle maglie della Controriforma che, come teatrante e donna, doveva considerarla doppiamente «demoniaca» seppe difendersi con intelligenza e abilità. Conquistato il successo come attrice, Isabella ne intuì anche il suo rapido esaurirsi: quasi un presentimento di quel silenzio in cui la storia avrebbe precipitato il suo nome. E allora alla parola consumata sulle scene affiancò quella più durevole della pagina scritta, sempre con la stessa straordinaria capacità di aderire con risolutezza e determinazione al suo appassionato progetto di vita.

Difesa della dignità femminile, autonomia di giudizio, culto dell'intelligenza, rigore morale marcano la sua esistenza e la sua testimonianza letteraria. Questo personaggio incantante adesso rivive in una storia che si snoda dentro gli eventi che la videro protagonista, e che insieme parla attraverso la sua intensa e raffinata scrittura.

Questo saggio, scritto con le cadenze di un racconto da una giovane studiosa romana, è un risarcimento e un omaggio e insieme un'altra tessera fondamentale alla riscoperta di quel pianeta sommerso che è la donna, nella sua peculiare e irripetibile unicità.

Indice:

Parte prima. La scena

I. «Gli allegri miei giorni»


Prima della scena

Insieme a Francesco

Teatro a corte

La Commedia dell'Arte I comici onesti

Le prime compagnie di giro

II. «Virtù, fama e onor ne fur Gelosi»


Attraverso l'Italia

Via da Mantova

Fra le maglie della Controriforma


L'infamia

La virtù

Un compromesso

III. «Crebbe l'età, crebbe 'I valor con gli anni»


Altri progetti

Alla corte dei Medici La Follia d'amore

Il rifiuto della stabilità Le ragioni del successo

IV. «Morto non si può dir colui...»


Un legame di parole

Verso la Francia

Nuovi successi

La morte improvvisa Francesco solo

Giovan Battista e Virginia

Il conforto dell'amicizia

Parte seconda. La scrittura

V. «L'eterne carte»


Prima della scrittura

Poetesse, cortigiane, nobildonne I figli

Le nobilissime arti Il maestro

Gli onesti frutti

VI. «L'età dell'oro»


Il tempo veloce

Il palcoscenico e la penna Un banchetto romano

La favola pastorale

La «Mirtilla»

Ninfe e pastori

VII. «D'amor parlando»


Un genere di successo

Le «Lettere»

Scrittura a quattro mani Contrasti d'amore Tattiche oneste

Oltre l'amore

Irriverenza e integrazione

Nota bibliografica Fonti

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.