Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Mirabai la Mistica dell'Amore


Vidyananda
€ 15,00
Quantità

pp. 160, Assisi (Pg)
data stampa: 2014
codice isbn: 978888602040

La storia di Mirabai è in parte avvolta nella leggenda. Nata in una nobile famiglia Rajput, si considerava sin da bambina come la sposa del Signore Krishna. Ancora giovanissima fu promessa al principe erede al trono, ma pochi anni dopo le nozze il marito morì senza darle figli. Fu allora che Mirabai, che secondo le usanze del tempo avrebbe dovuto salire sulla ‘pira’ funeraria per seguire il marito morto, rinunciò alla vita di corte e si dedicò totalmente alla ricerca del suo Amato Krishna.
Dopo avere abbracciato gli insegnamenti del suo guru, e contravvenendo alle norme sociali d’allora, Mirabai iniziò a condurre una vita ascetica di totale abbandono a Dio. Le sue pratiche devozionali, secondo la via della Bhakti, si fecero sempre più intense e la sua fama cominciò a diffondersi dappertutto. Frequentando la compagnia dei santi, conducendo la vita itinerante dei sadhu, giunse infine a Brindaban e nei luoghi cari alla memoria di Krishna, ove folle di fedeli accorrevano per avere il suo darshan e ascoltare i suoi canti.
Credeva che in passato era stata una Gopi follemente innamorata di Krishna, ed era alla continua ricerca dell’unione spirituale con Lui! Senza farsi turbare dalle tante prove, critiche, condanne e persecuzioni che dovette subire, dopo avere affrontato e superato con gioia diversi tentativi d’ucciderla, questa grande amante del Signore continuò a cantare spontaneamente i suoi sentimenti in poemi che parlavano di rinuncia e d’abbandono totale e incondizionato a Dio, per infondere coraggio agli aspiranti sulla Via dell’Amore Divino.
Miraji visse nell’Amore! Tutto ciò che faceva era volto a compiacere Krishna e, dopo anni di silente attesa e totale devozione, sgorgò in lei copiosa la sorgente perenne dell’Amore. Era l’emblema della vera rinuncia, il rifiuto assoluto d’ogni altra cosa che non fosse il Signore. In lei non v’era spazio per altri pensieri che non fossero rivolti all’Amato. La sua unica preghiera accorata era di non essere mai separata da Lui. E come una falena, Mira s’immolò nel fuoco sacro dell’amore per Krishna e riempì per sempre della sua fragranza il tempio della devozione.
Passò gli ultimi anni della sua vita a Dwarka, dove secondo la tradizione anche Krishna trascorse i suoi ultimi anni. La leggenda vuole che Miraji ponesse fine alla sua vita ‘fondendosi con l’immagine dell’amata divinità nel tempio’. Il suo ‘sari’ fu rinvenuto avvolto alla statua di Krishna, mentre il suo corpo non fu mai ritrovato... Proclamando la dottrina della devozione e della fede assoluta nel Signore, Mirabai affermava con chiarezza che la Via della salvezza passa attraverso l’Amore e la Devozione, che trascendono ragione e intelletto.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.