Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

L'Uomo e l'Invisibile

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



Rusconi
€ 19,00
prefazione dell'autore, traduzione dal francese di Giovanni Cantoni e Agostino Sanfratello.
pp. 508, Milano
data stampa: 1973
codice isbn: 6846

Le orgogliose promesse della cultura progressista e della scienza all'alba dell'èra industriale hanno fatto il loro tempo. I racconti degli anticipatori del secolo scorso che sostenevano che la macchina a vapore avrebbe portato il regno della felicità e la pace universale ci fanno sorridere, come le nostre anticipazioni, i nostri sogni di felicità per mezzo dell'astronautica e della genetica faranno sorridere i nostri discendenti, se saranno in grado di divertirsi. Diventa sempre più1 difficile conservare come pie reliquie le idee ricevute all'inizio del secolo XIX. Jean Servier, uno dei più autorevoli esponenti della scuola etnologica di Marcel Griaule, dimostra con una rigorosa documentazione paleontologica, etnologica, antropologica, l'infondatezza di questi pregiudizi cosiddetti «moderni», ma che in realtà dovremmo definire «ottocenteschi». Dopo la lettura di quest'opera diventa difficile sostenere non soltanto l'etnocentrismo evoluzionistico, che non sarebbe improprio definire razzista, ma anche le interpretazioni materialistiche dell'uomo e della sua storia. Servier spiega infatti che i «selvaggi» non esistono. «Gli uomini», scrive, «sono uguali in valore intellettuale e in pensiero. I selvaggi non sono mai esistiti, poiché l'uomo non si è mai evoluto secondo il quadro tracciato da un pensiero semplicistico che lo fa partire dalle scimmie d'Africa per giungere all'uomo adulto e civile dopo interessanti avventure di ogni genere». I gesti di un uomo nudo nella foresta equatoriale, che compie i riti immutabili della sua tribù davanti al fratello morto, rivelano invece, per chi abbia gli occhi per vedere, l'esistenza di simboli comuni a tutti i popoli e presuppongono la medesima fede in una medesima realtà, cioè nell'Invisibile. Le vere civiltà sono appunto quelle, antiche d moderne, occidentali o extra-occidentali, che hanno avuto come fine di conservare e trasmettere di età in età le stesse certezze nell'Invisibile derivate da uno stesso insegnamento, da una stessa tradizione. In questo consiste la loro perfezione, e solo con questo metro si può paragonare una civiltà a un'altra.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.