• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Per la Storia degli Eretici Italiani del Secolo XVI in Europa

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



€ 75,00
€ 71,25 Risparmia 5%
testi raccolti da Delio Cantimori e E. Feist
pp. 432, Roma
data stampa: 1937
codice isbn: 2676

I testi e i documenti qui presentati costituiscono il gruppo più importante, - soprattutto dal punto di vista della storia delle dottrine -, dei manoscritti e dei testi a stampa di estrema rarità e difficile accesso, raccolti da me in varie Biblioteche e in Archivii nel corso di un viaggio di studii compiuto nel 1933-34 con un assegno della Fondazione Volta, accordatomi per il benevolo interessamento di S. E. Gioacchino Volpe, che fin d'ora ringrazio profondamente per aver voluto concedere la Sua considerazione a questi studii e a queste ricerche. Così pure ringrazio S. E. Raffaele Pettazzoni, per aver voluto anch'egli benevolmente interessarsi alla continuazione del lavoro ed incoraggiarmi ad esso. Durante il viaggio di ricerche sopraricordato, che si è svolto dall'agosto 1933 alla metà di settembre 1934, ho potuto raccogliere, come materiale per una Storia degli eretici italiani all'estero: a) atti di processi d'eretici italiani, svoltisi in Italia o all'estero; b) lettere d'eretici o ad eretici; c) trattati e atti d' adunanze, svolgenti particolari problemi dottrinali, e conservatici in manoscritto; d) trattati a stampa. Col termine di « eretici » intendo quei gruppi di pensatori religiosi, o quei pensatori religiosi isolati, che nel secolo XVI si staccarono tanto dalla Chiesa Cattolica Apostolica Romana, quanto dalla Chiesa Evangelica Luterana, quanto da quelle riformate, zwingliana, calvinista, valdese, quanto dalla Chiesa Episcopale d'Inghilterra, e furono da esse Chiese variamente perseguitati. Per quanto riguarda gli Italiani, le ricerche vanno estese a tutti i paesi d'Europa, ma in ispecie alla Svizzera, alla Polonia, all'Inghilterra (Londra); e cronologicamente vanno limitate fra gli anni 1534, inizio dell'esilio italiano « purioris religionis causa », e 1604, morte di Fausto Sozzini in Polonia. Nel Seicento, i gruppi ereticali pèrdono la loro autonomia ed il loro carattere dinamico, fondendosi con le varie Chiese, o costituendone di nuove, che si pongono sullo stesso piano delle preesistenti. Scritti di Camillo Renato, Lelio Sozzini, Matteo Gribaldi Mofa, Giorgio Blandrata, Francesco Pucci, Fausto Sozzini, Sebastiano Castellione e di due eretici italiani sconosciuti.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.