• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Le Strutture Antropologiche dell'Immaginario

Introduzione all'archeotipologia generale

Dedalo
€ 22,00
€ 20,90 Risparmia 5%
Quantità

nuova edizione con revisione della traduzione di Vito Carrassi, traduzione di Ettore Catalano
pp. 584, Bari
data stampa: 2013
codice isbn: 978882200244

Tra le più importanti opere contemporanee di antropologia, il libro di Gilbert Durand rappresenta una sintesi delle ricerche sulle strutture e sulla tipologia dei contenuti simbolici, quali risultano dai miti e dai frequenti rimandi alle arti, alla letteratura e alle diverse civiltà. Una sorta di «giardino» delle immagini, ordinato come la «botanica» di Linneo. Un repertorio organizzato attorno ad alcuni grandi schemi strutturali. Qui l’immaginario si manifesta in una retorica profonda, che conferisce il primato allo spazio «figurativo», sostituendo ai processi della spiegazione discorsiva classica, processi esplicativi spaziali e topologici.

Indice:

Prefazione alla prima edizione - Prefazione alla seconda edizione - Prefazione alla nuova edizione italiana - Introduzione - Le immagini da «quattro soldi» - Il simbolo e le sue motivazioni - Metodo di convergenza e psicologismo metodologico - Intimazioni antropologiche, piano e vocabolario


LIBRO PRIMO: IL REGIME DIURNO DELL’IMMAGINE


I. I VOLTI DEL TEMPO - 1. I simboli teriomorfi - 2. I simboli nictomorfi - 3. I simboli catamorfi


II. LO SCETTRO E LA SPADA - 1. I simboli ascensionali - 2. I simboli spettacolari - 3. I simboli diairetici - 4. Regime diurno e strutture schizomorfe dell’immaginario


LIBRO SECONDO: IL REGIME NOTTURNO DELL’IMMAGINE


I. LA DISCESA E LA COPPA - 1. I simboli dell’inversione - 2. I simboli dell’intimità - 3. Le strutture mistiche dell’immaginario


II. DAL DENARO AL BASTONE - 1. I simboli ciclici - 2. Dallo schema ritmico al mito del progresso - 3. Strutture sintetiche dell’immaginario e stili della storia - 4. Miti e semantismo


LIBRO TERZO: ELEMENTI PER UNA FANTASTICA TRASCENDENTALE


1. L’universalità degli archetipi - 2. Lo spazio, forma a priori della fantastica - 3. Lo schematismo trascendentale dell’eufemismo


Conclusione


Appendice I - L’utilizzo in archetipologia della terminologia di Stéphane Lupasco - Appendice II - Classificazione isotopica delle immagini


Bibliografia


Indice dei temi simbolici, archetipici e mitici


Indice dei nomi propri mitologici

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.