Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Il Libro Tibetano dei Morti


Om Edizioni
€ 15,00
Quantità

a cura di Namkhai Norbu
pp. 150, nn. ill. b.n., Quarto Inferiore (BO)
data stampa: 2018
codice isbn: 978889945078

Questo classico della religiosità orientale appartiene al filone di scritture arcaiche attraverso le quali l'uomo ha tentato di affrontare l'angosciante problema della morte, proponendo soluzioni che leniscano il terrore e rassicurino il vivente sul suo ignoto destino.

Nel fiorito linguaggio di questo rituale tibetano, la morte si configura in modo radicalmente diverso sia dall'idea di un'integrazione nella gloria divina, sia dal concetto di una dissoluzione totale. Nel tempo intermedio tra la morte fisica e il destino finale, il defunto conserva un "principio cosciente" sul quale opera il monaco recitante, che mediante la lettura del testo, ingenera in quel "principio"esperienze visionarie ed evoca le immagini terrifiche degli dei.

NAMKHAI NORBU ( let. "gioiello del cielo"), nato a Derge in Tibet orientale nel 1938, è uno dei principali maestri di Dzog Chen viventi. Dopo aver insegnato per oltre vent'anni lingua e letteratura tibetana all'Istituto Orientale di Napoli, si dedica attualmente esclusivamente alla diffusione dell'insegnamento Dzog-chen (una comunità DzogChen è presente in Italia a Merigar, Arcidosso). Ha fondato la comunità Dzog-chen autogestita dai praticanti con "gar" o centri in diversi continenti.Inoltre sono state fondate un'associazione internazionale di studi tibetologici, l'Istituto Shang Shung ed una organizzazione non governativa di aiuti al Tibet chiamata Asia.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.