• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Storia di Roma


Disponibile in copia unica
€ 38,00
€ 36,10 Risparmia 5%
Quantità

premessa e cura di Francesco Acerbo.
pp. XV-648, 37 tavv. a colori f.t., 500 ill. b/n, Roma
data stampa: 1967
codice isbn: 3886

Dalla premessa di Francesco Acerbo:
"Questa Storia di Roma fu scritta, oltre un secolo fa, tra il 1830 e il 1831, da un giovane professore di storia antica della Scuola Normale dr Parigi: Giulio Michelet. L'autore aveva appena trentadue anni e cominciava ad essere noto per alcuni manuali scolastici, per una Introduzione alla Storia Universale e per una traduzione della Scienza Nuova di Vico, la cui grandezza egli rilevò alla Francia e, di rimbalzo, anche all'Italia, dove iI filosofo napoletano era morto povero e ignorato. Tuttavia a pochi era dato intravedere in quel giovane entusiasta di Vico il futuro grande storico della Francia ed uno dei maestri della storiografia europea, si che quando, nel 1830, Michelet presentò la sua candidatura alla cattedra di Storia e di Morale al Collegio di Francia; i suoi titoli furono giudicati insufficienti.
La risposta di Michelet fu questa sorprendente Storia -di Roma, scritta in poco più di un anno e pubblicata nel luglio del 1831. L'opera ebbe un grande successo. Si ammirò in essa la solidità della concezione, l'intelligenza chiarificatrice, la profondità della preparazione erudita, e soprattutto, quella straordinaria potenza evocatrice che circola in molte sue pagine, permettendo a Michelet di operare, per la prima volta, la sua grande conquista storiografica: la resurrezione integrale del passato. Nello stesso anno, il suo autore era nominato capo della sezione storica degli Archivi Nazionali. Due anni dopo veniva chiamato dal Guizot a succedergli nella cattedra di storia moderna alla Sorbona.
La Storia di Roma ebbe numerose ristampe e, nel 1845, fu anche tradotta in italiano, ad opera del gruppo di patrioti esuli che lavorava nella celebre Tipografia Elvetica di Capolago. E' una traduzione accurata e fedele, ma eseguita con intenti puristi, in modo che la prosa vibratiIe e sensibile di Michelet vi appare come stretta in ceppi.
Diffusa in Italia, l'opera contribuì al risveglio della coscienza nazionale, mostrando come la grandezza di Roma, il segreto della sua potenza fosse consistito nel non soggiacere alla fatalità dell'ambiente o della razza e nel non adagiarsi nell'inerte attesa della Provvidenza[…]"

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.