Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


La Morale Popolare Greca

all'epoca di Platone e di Aristotele

Paideia
€ 43,80
Quantità

introduzione di Luciano Canfora, traduzione di Livio Rossetti.
pp. 560, Brescia
data stampa: 1983
codice isbn: 978883940784

Lo speciale fascino di questo libro è nel dichiarato proposito di studiare non le concezioni etiche dei filosofi e in generale degli intellettuali (ateniesi e non) del V e IV secolo a.C., bensì le vedute morali allora correnti, quelle comunemente riconosciute da cittadini non particolarmente qualificati sotto il profilo della ricerca di una rigorosa razionalizzazione del comportamento. Va da sé che simili ricerche aprano prospettive di straordinario interesse, dato che ne scaturiscono indicazioni circa il contesto e l'humus in cui hanno operato molti filosofi ed intellettuali ben noti (da Tucidide e Socrate, da Euripide ad Ippocrate), e così pure uomini di teatro, cultori di arti figurative, retori, leaders politici, ecc. Lo studio del Dover permette così per la prima volta di stimare la distanza tra l’ethos e le filosofie morali dell’epoca, fornendo «un contributo di fondamentale importanza per la comprensione dell’etica greca» (Lloyd-Jones).

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.