Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Bosch

Tavole di Diverse Bizzarrie

Giunti Editore
€ 75,00
Quantità

pp. 304, interamente illustrato a colori, Milano - Firenze
data stampa: 2016
codice isbn: 978880982822

Il Medioevo in Europa finisce in una giornata di agosto del 1516 nella piazza del mercato di ‘s-Hertogenbosch, quando Hieronymus Bosch, forse nel suo atelier sulla piazza, dove ha lavorato a tutti i suoi dipinti, si spegne. Ecco, solo allora l’Età di mezzo ha come la consapevolezza di aver stillato anche l’ultima goccia della propria religiosità visionaria; un immaginario che soprattutto nel Nord Europa rappresenta a lungo una persistenza del Medioevo. Solo allora l’umanesimo razionalista del Rinascimento italiano può prendere il sopravvento e diffondersi per ogni dove in un’Europa sempre più urbana e smaliziata.

‘s-Hertogenbosch è una cittadina del Brabante Settentrionale, nei Paesi Bassi; è lì che Bosch è nato, ed è il luogo in cui vivrà tutti i suoi anni. A circa trent’anni è fra i membri di un’importante confraternita religiosa. E la fama delle sue composizioni – minuziose e fantastiche visioni di conflitti morali e filosofici, di sottili elucubrazioni sul destino dell’uomo, sulla salvezza e la perdizione, popolate di mostri e venate di umorismo popolare -, varca i confini del suo paese. In realtà abbiamo pochissimi documenti sulla sua vita, così che la visionarietà dei suoi dipinti ha provocato una fioritura di teorie sulle sue appartenenze a sette segrete o confessioni non ortodosse, su presunti problemi di salute mentale o assunzione di droghe. Qualche certezza sulla datazione delle opere è arrivata dalle recenti analisi dendrocronologiche delle tavole.

Questo libro è imperdibile per chi ama le bizzarre composizioni di Bosch, brulicanti di esseri fantastici, simbologie complesse, dettagli minuti da analizzare centimetro per centimetro. Opere che vengono attentamente spiegate e analizzate alla luce degli studi più aggiornati. È un’occasione per vedere nei dettagli il Trittico del carro di fieno, Il Giardino delle delizie, La nave dei folli, La morte di un avaro, L’estrazione della pietra della follia.

Marco Bussagli, laureato in Storia dell’Arte, è professore di prima fascia presso l’Accademia di Belle Arti di Roma. Borsista presso il Warburg and Courtauld Institute di Londra e la British Library di Londra, ha insegnato Iconologia per la specializzazione in Storia dell’Arte Medievale e Moderna all’Università L.U.M.S.A. di Palermo e Arte Contemporanea alla Facoltà di Architettura de “La Sapienza” di Roma (Valle Giulia). Ha al suo attivo più di duecento pubblicazioni tra testi scientifici, voci enciclopediche, articoli di alta divulgazione e libri tradotti in Inglese, Francese, Tedesco, Polacco, Russo, Giapponese e Coreano. Curatore di mostre di successo come Il ‘400 a Roma (con Claudio Strinati) ed Escher (Roma, Chiostro del Bramante), ha pubblicato con Giunti Gruppo editoriale il suo ultimo libro: Bosch. Tavole di diverse bizzarrie. È cavaliere della Repubblica Italiana per meriti artistici e scientifici.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.