• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Giacobini e Massoneria in Sardegna fra Settecento e Ottocento

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



Chiarella
Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
€ 30,00
€ 28,50 Risparmia 5%
introduzione dell'autore.
pp. 308, Sassari
data stampa: 1982
codice isbn: 8969

Questo libro raccoglie tre saggi collegati tra loro. Il primo saggio, dedicato al movimento giacobino nel periodo rivoluzionario, discute tra l'altro l'ipotesi avanzata da diversi studiosi sull'esistenza della Massoneria in Sardegna alla fine del Settecento, e ricorda in rapida sintesi le congiure scoperte o ipotizzate nel periodo che va dalla repressione dei moti angioiani ai moti di Alghero del 1821.
Il secondo saggio ripropone alcuni elementi biografici di Salvatore Frassu di Bono, definito da Giorgio Asproni «il Nestore dei democratici sardi». Integra il saggio un'appendice sui processi contro i giacobini sardi ancora in corso nel settembre del 1798.
Il terzo saggio aggiunge molti nuovi elementi ai pochissimi fino ad ora noti sulla costituzione della Massoneria in Sardegna e sulla vita dell'Istituzione nel primo periodo unitario. Particolare attenzione è dedicata alla presenza cattolica ed alle figure di Antonio Giuseppe Satta Musio e di Giovanni Battista Tuveri, che non fu massone ma che diresse per alcuni anni il «Corriere di Sardegna», considerato organo della Massoneria.
Integrano l'ultimo saggio due Appendici. Nella prima sono riportati in edizione (quasi) critica, tradotti e commentati i Goccius de is Frammassonis. composizione satirica dialettale del 1865, di estremo interesse. Nella seconda Appendice sono riportate notizie sparse su singole personalità, quali Pietro Ghiani Mameli. Asclepia Gandolfo e Mauro Angioni, e su avvenimenti di fondamentale importanza per la storia recente dell'isola, quale la fusione del Partito sardo d'azione col Partito nazionale fascista.
Completano il volume, oltre le numerosissime note, una Introduzione nella quale si dà tra l'altro notizia dei più recenti lavori in qualche modo interessanti il tema dell'opera, nonché un ampio indice onomastico e toponomastico e l'indice-sommario.

L'Autore insegna Storia contemporanea alla Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università di Cagliari, ed ha pubblicato negli ultimi vent'anni, dopo l'Antologia storica della questione sarda (Padova, Cedam, 1959), numerosi volumi e saggi interessanti la storia dell'isola nell'età moderna e contemporanea.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.