Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Boccaccio Editore e Interprete di Dante

Atti del Convegno internazionale di Roma, 28-30 ottobre 2013

Salerno
€ 35,00
Quantità

a cura di Luca Azzetta e Andrea Mazzucchi.
pp. 484, 10 tavole b/n f.t., Roma
data stampa: 2014
codice isbn: 978888402919

Nel settimo centenario della nascita di Boccaccio il volume racchiude gli Atti del convegno svoltosi dal 28 al 30 ottobre 2013 presso il Centro Pio Rajna e la Casa di Dante in Roma, che ha avuto per tema l’attività di copista e editore dell’opera dantesca da parte del grande scrittore e ‘discepolo’ di Dante. A Boccaccio – figura di massimo spicco nella storia degli studi danteschi,  lettore e ammiratore di Dante, primo biografo nel senso più pregnante del termine, editore e interprete della Commedia e non solo di questa – dobbiamo notizie e testimonianze preziose su aspetti fondamentali della biografia e dell’opera di Dante, che senza il suo contributo sarebbero stati irrimediabilmente perduti. A lui si deve anche l’iniziativa che determinò le condizioni per una “riconciliazione” post mortem di Dante con la città che ne aveva decretato il sofferto esilio: Il trattatello in laude di Dante. Un tributo dunque al Certaldese, cui va il merito di aver concorso alla salvaguardia del patrimonio dantesco. - Indice: Relazioni: Manlio Pastore Stocchi, Boccaccio e Dante (e Petrarca); Monica Berté - Maurizio Fiorilla, Il ‘Trattatello in laude di Dante; Sandro Bertelli - Marco Cursi, Boccaccio copista di Dante; Donato Pirovano, Boccaccio editore della ‘Vita nuova’; Marco Grimaldi, Boccaccio editore delle canzoni di Dante; Marco Petoletti, Boccaccio editore delle egloghe e delle epistole di Dante;  Angelo Piacentini, Il carme ‘Ytalie iam certus honos’ di Giovanni Boccaccio; Angelo Eugenio Mecca, L’influenza del Boccaccio nella tradizione recenziore della ‘Commedia’: postilla critica; Giancarlo Alfano, La « conveniente cagione »: il progetto culturale delle ‘Esposizioni’; Luca Azzetta, Le ‘Esposizioni’ e la tradizione esegetica trecentesca; Corrado Calenda, La terza rima tra Dante e Boccaccio; Edoardo Fumagalli, Presenze di Dante nel Boccaccio latino: Ipsipile dalla ‘Commedia’ alla ‘Genealogia’; Silvia Finazzi, Presenze di Dante nel Boccaccio volgare; Rita Librandi, La lingua di Boccaccio esegeta di Dante; Luigi Surdich, Dante nel ‘Decameron’; Comunicazioni: Laura Banella, La ricezione dell’edizione della ‘Vita nuova’ a opera del Boccaccio. Primi appunti; Gennaro Ferrante, Il lauro di Mopso e l’edera di Aminta. Petrarca e Dante nel Boccaccio bucolico; Paolo Mastandrea, Il nome di Dante nel Boccaccio (e negli umanisti fiorentini); Ciro Perna, La “lectura Dantis” come genere boccacciano (un excursus diacronico); Daniele Piccini, Il ‘Ninfale fiesolano’: magistero dantesco e fortuna.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.