Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

L'Origine della Donna

Una brillante e persuasiva revisione critica delle teorie correnti sull'evoluzione umana e della loro impostazione maschio-centrica

Einaudi
Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
Disponibile in copia unica
€ 20,00
Quantità

traduzione di Bruno Oddera.
pp. 248, Torino
data stampa: 1974
codice isbn: 100000000439

Dissacratorio sin dal titolo (The Descent of Woman, che echeggia con sorridente humour polemico The Descent of Man di Darwin), questo libro costituisce una vera e propria sfida alle interpretazioni correnti dell'evoluzione, tutte in chiave maschio-centrica, e al ruolo predominante che in quelle ipotesi ha appunto il maschio. Le vivaci discussioni che il libro ha suscitato ne hanno fatto rapidamente un best-seller in Europa e negli Stati Uniti. L'autrice, Elaine Morgan, non è una femminista né una,scienziata. Giornalista, autrice teatrale e televisiva, è stata accusata di femminismo preconcetto dalla cultura ufficiale, ma nessuno è riuscito a confutare seriamente le sue teorie.
La visione comunemente accettata dell'evoluzione umana ha per protagonista, dice la Morgan, una sorta di Tarzan preominide, un Potente Cacciatore sceso dagli alberi, che perse la sua pelliccia per adattarsi alle esigenze del nuovo ruolo, e divenne una «scimmia nuda». In realtà questa ipotesi non regge alla verifica, e ancor meno si sostengono i suoi corollari, che vedono ogni modificazione morfologica o fisiologica della donna come una imitazione dell'evoluzione maschile, oppure come una variante intesa soltanto alla convenienza e al piacere del maschio.
Il misterioso capitolo dell'evoluzione che riguarda il Pliocene, e la spaventosa siccità che lo accompagnò per milioni di anni, passa secondo la Morgan per il mare: fu l'adattamento a una vita parzialmente acquatica che impose alla donna la sua particolare conformazione sessuale, così come oggi la conosciamo. Ma molti altri, e non meno affascinanti, sono i problemi che l'autrice affronta brillantemente: perché l'uomo scopri la stazione eretta, e l'uso di armi e utensili? Perché piange, manifestando una debolezza ignota agli altri primati? Perché ha un comportamento così aggressivo verso i propri simili? Quale è stato il ruolo della donna nella famiglia preistorica? Il legame stabile da cui è nata la famiglia fu di natura sessuale, o non fu piuttosto dettato dall'intensità del rapporto madre-figlio?
Il merito maggiore del libro della Morgan sta nella vivacità di una revisione critica che mette in discussione miti, tradizioni, schemi di comodo e «verità» scientifiche basate su pregiudizi culturali duri a morire.

Elaine Morgan è nata fra le due guerre in un villaggio del Galles del Sud. Compiuti gli studi a Oxford, ha iniziato a scrivere per la televisione inglese, e oggi ha al suo attivo un rilevante numero di plays e di documentari. Sposata con tre figli, vive a Glamorgan. The Descent of Woman è il suo primo libro.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.