Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Icone

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x

Guida completa al riconoscimento delle icone dal VI secolo a oggi

Mondadori
€ 25,00
Quantità

introduzione degli autori.
pp. 192, riccamente illustrato a colori, Milano
data stampa: 2000
codice isbn: 978880448004

Lo straordinario interesse che vede il diffondersi delle icone presso un pubblico sempre più vasto di collezionisti, critici, storici, appassionati cultori non è un fenomeno limitato solo a questi anni. E benchè l'Occidente già da tempo abbia "scoperto" le icone come oggetto di studio, di collezionismo, di riscoperta della contemplazione, poco è stato fatto per far luce sui persistenti errori di valutazione che per lo più risentono della nostra impostazione culturale.
È facile abbinare l'icona alle lontane terre dell'est europeo, in particolare alla Russia, quasi fosse patrimonio esclusivo di quei luoghi e della Chiesa d'Oriente. Pochi sanno che alcune tra le più antiche icone oggi esistenti sono state eseguite a Roma e qui sono ancora conservate. Così come assai diffusa è l'opinione che le icone siano dei semplici soggetti d'arte, oppure immagini devozionali, dei quadri a soggetto sacro, tra i tanti che popolano le chiese e che vengono esposti nelle case come segno tangibile di fede.
Oggi, non meno importante è la fruizione dell'icona come puro oggetto artistico. In questi pannelli portatili in legno, grandi o piccoli, si può ammirare l'abilità della composizione spaziale e cromatica, i contenuti pittorici di rara suggestione, le sorprendenti invenzioni in temi assai comuni come il Cristo Pantocratore o san Nicola.
Ma anche l'uso raffinato delle grandi tecniche orafe: lo sbalzo, il cesello, l'incisione, gli smalti policromi, le filigrane, l'incastonatura di perle, di pietre dure e pietre preziose. E ciò per mano di artisti famosi e di scuole di pregevolissimo livello. Questa guida vuole essere un indispensabile strumento per comprendere il fascino e il mistero che l'icona racchiude in sé; ma anche un manuale per chi esperto collezionista o semplice appassionato - vuole capire i contenuti iconografici, saper riconoscere tecniche di esecuzione, apprezzare aspetti formali" cogliere dettagli importanti, individuare differenze significative.

Ol'ga Popova è docente di storia dell'arte bizantina all'università statale di Mosca. Allieva ed erede di V N. Lazarev, massimo studioso russo dell'arte bizantina, è autrice di numerose pubblicazioni, tra cui: Le miniature russe dell'XI-XV secolo, Leningrado 975 L'arte di Novgrod e di Mosca nel XIV-XV secolo, Mosca 1980' Bisanzio, i Balcani e lo Rus' Mosca 1991, Volti di luce (icone di bisanzio del XIV secolo), Milano 1994.

Engelina Smirnova, docente di storia dell'arte russa antica all'università statale di Mosca, è uno dei punti di riferimento fondamentali nello studio dell'icona russa. Molte le opere pubblicate, tra cui: La cultura dell'antica Rus' Leningrado 1967 La pittura della Grande Novgorod dalla metà del XIII agli inizi del XV secolo, Mosca 1976; La pittura della grande Novgorod nel XV secolo, Mosca 1982 L'icona moscovita del XIV-XVII secolo, Leningrado 1988.

Paola Cortesi laureata in lettere, è iconografa della Scuola iconografica di Seriate, di cui è coordinatore. Allieva di padre E. Sendler (Parigi), ha frequentato in seguito corsi di specializzazione presso il Centro di restauro scientifico I. Grabar' di Mosca a la scuola del restauratore A N Ovcinnikov. Ha collaborato alla realizzazione della mostra di icone russe in Vaticano 1989-90).

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.