Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Santa Sofia di Costantinopoli

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x


Un tempio di luce (De aedificiis I 1,1-78)

Jaca Book
€ 36,00
prima edizione italiana, premessa e cura di Paolo Cesaretti e Maria Luigia Fobelli.
pp. XIV-218, con testo greco del De Aedificiis I 1, 1-78 a fronte e cahier fotografico di 48 pagine a colori, Milano
data stampa: 2011
codice isbn: 978881640844

"Simbolo del potere imperiale", "ottava meraviglia del mondo", "luogo tra terra e cielo": con espressioni di questo tenore, nell’arco di tutto il Medio Evo cristiano, la basilica di Santa Sofia a Costantinopoli venne salutata e celebrata non solo come il culmine di una plurisecolare competenza tecnica e architettonica ma anche come opera "di ispirazione divina", in virtù di uno speciale favore disceso dall’alto sull’imperatore Giustiniano (527-565) che la commissionò e la realizzò esattamente negli anni in cui il suo potere,, centrato nella Nuova Roma sul Bosforo, andava dalle Alpi al Nilo, dall’Eufrate al Danubio alla penisola iberica.
Il presente volume propone una restituzione appassionata, accademicamente impeccabile, ma accessibile anche ai non specialisti (grazie a un ricco apparato iconografico espressamente concepito per questo volume) del testo che Procopio di Cesarea, il massimo storico dell’epoca di Giustiniano, dedicò alla Santa Sofia. La compenetrazione tra le competenze storico-artistiche e storico-filologiche dei due curatori del volume consente di godere appieno del testo procopiano in un fitto tessuto di raffinati rimandi letterari e di precise indicazioni per la visione diretta del capolavoro di Santa Sofia. Ancor oggi come nel VI secolo bizantino quella basilica "sfida l’osservatore" in una costante eccedenza della visione rispetto alla comprensione, che Procopio ha formulato per primo e per tutti, e che continua a rivelarsi come una sapienza insieme dichiarata e segreta.

Indice:

Premessa
Legenda e ringraziamenti

Parte prima
PROCOPIO E SANTA SOFIA

PROCOPIO TRA STORIA E VISIONE di Paolo Cesaretti

Presentazione del brano
Presentazione del De aedificiis
Struttura dell'opera
Modalità di composizione
Datazione del testo
Elementi di carattere letterario
Genere letterario
Lingua e stile
Procopio: cenni sulla vita e sulle opere
Vita
Datazione del corpus
Interpretazione del corpus
Santa Sofia nel corpus di Procopio
Bella
Historia arcana De aedificiis
Il miracolo e la meraviglia, ovvero Santa Sofia nel De aedificiis tra Θαΰμα e Θέαμα
Dio e imperatore
Un nuovo canone

SANTA SOFIA. LA STRATEGIA DELLA LUCE di Maria Luigia Fobelli

Introduzione
Il panegirico di Giustiniano
La Descrizione della chiesa
Materiali, tecniche e strutture
I pilastri
Problemi strutturali in progress
Gli scienziati
Il punto di vista dell'osservatore
Santa Sofia: il volto e l'icona. Dal miracolo alla contemplazione
Il volto (πρóσωπον)
L'icona (είκών)
Il miracolo (Θαΰμα)
Fatto da mano umana (χειροπóίητοϛ) / Non fatto da mano umana (άχειροπóίητοϛ)
La contemplazione (δψιϛ)
Il tempio della luce La luce naturale
L'abside
La prima e la seconda cupola
La luce riflessa
a) Le suppellettili d'oro e d'argento
b) I mosaici
c) I marmi
Una macchina di luce

Parte seconda
TESTO E TRADUZIONE

Nota al testo e alla traduzione

PROCOPII CAESARIENSIS

De aedificiis Iustiniani I 1,1-78

Parte terza
APPARATI

Elenco delle tavole e delle illustrazioni
Bibliografia


 


  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.