Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


La Discesa degli Ideali


Om Edizioni
€ 13,00
Quantità

presentazione di Gaetano Mollo, prefazione dell'autore.
pp. 384, Quarto Inferiore (BO)
data stampa: 2010
codice isbn: 978889568741

Tutti noi arriviamo ad un punto della nostra vita dove ci chiediamo quale sia il nostro destino. Vale la pena di continuare a credere nei valori della giustizia, dell'onestà e della rettitudine? .Che cosa ci spinge a cercare di resistere alla tentazione di cedere alle tante lusinghe di un imperante costume individualistico od al chiuderci nel nostro piccolo mondo di spettatori e consumatori?

Questo testo di Pietro Ubaldi - scritto nel 1965, nel pieno del periodo brasiliano - ci invita a riflettere sulla funzione della morale e della religione. La sua tesi è che queste rappresentano le dirette emanazioni della discesa degli ideali in terra, con il compito di elevare l'umanità e di produrre un processo di spiritualizzazione ed unificazione. E' chiaro che gli ideali, calandosi nella storia e nel tempo, debbano fare i conti con l'evoluzione umana: rappresentano in tal senso una tensione ma anche un adattamento. La tensione è determinata dalla loro purezza: gli ideali sono forme pure di valore. L'adattamento è costituito dal fatto che, essendo un ideale una realtà futura ancora da realizzare, gli uomini non possano che mediare tale istanza con il grado di sviluppo e di coscienza raggiunto.

In questa prospettiva Ubaldi ci invita a riflettere su come l'ideale sottoponga la vita ad un continuo processo di sublimazione, proiettando l'animo verso visioni sempre più alte delle idee del Bene, della Verità e della Giustizia. Da qui i grandi passi in avanti che ogni religione è chiamata a fare, in un processo di purificazione che va verso la spiritualizzazione e l'unificazione. Le religioni - in questa visione ubaldiana sono strettamente connesse al fenomeno evolutivo.

D'altronde, l'applicazione totale di certi ideali religiosi - che solo qualche santo ha cercato d'incarnare, sino al sacrificio ed al martirio diventa impossibile per un essere umano che deve potersi gradualmente evolvere e perfezionare.

Pietro Ubaldi, definito il "profeta del terzo millennio" è nato a Foligno il18 agosto 1886. Ha iniziato la sua opera di scrittore nella "mistica Umbria", dove ha anche insegnato lingua inglese per diciannove anni a Gubbio - da lui definita "città del silenzio e del sogno", assieme ad Assisi scegliendo di vivere solo del suo lavoro, essendosi alienato di tutti gli ingenti beni ereditati. È così iniziata la sua "Opera" consistente in 24 volumi in quei luoghi in cui "ritrovò il senso profondo del suo destino", ultimata poi in Brasile, dove si trasferì nel 1952 in seguito a un apprezzato ciclo di conferenze e dove morì il 29 febbraio 1972, a San Vicente. Candidato al premio Nobel, cui fu poi preferito Jean Paul Sartre, ci presenta il sistema dell'evoluzione umana, attraverso il quale sono chiariti i rapporti d'involuzione ed evoluzione fra le tre dimensioni della materia, dell'energia e dello spirito, in una maniera tale che Albert Einstein qualificò il suo sistema" dolce e leggero". N ella sua visione evoluzionistica ci prospetta un processo d'unificazione fra le ipotesi della scienza e i principi della fede, presentando ci l'insieme di tutte le sue intuizioni nella sua iniziale ampia visione, cui dette il titolo La Grande Sintesi, reputato da Enrico Fermi "un quadro di filosofia scientifica". Molte delle sue opere, quali La Grande Sintesi, Le Nouri, L'ascesi mistica, La nuova civiltà del terzo millennio, Ascensioni umane, Problemi dell'avvenire, Dio e Universo, Cristo e la sua legge, sono state pubblicate dalle Edizioni Mediterranee. Recentemente, ad opera del Centro Studi Italiano di Parapsicologia, è uscito Il Sistema, in cui prospetta la genesi e la struttura dell'universo, Storia di un uomo, da lui stesso delineata come "storia di un uomo in perfetta armonia con la sostanza del Cristianesimo e con la rivalutazione della forza dello spirito" La Legge di Dio e La tecnica funzionale della Legge di Dio, che spiegano come funziona nel mondo il pensiero direttivo di Dio. In qualità di presidente del Comitato ubaldiano del Comune di Foligno Gaetano Mollo ha pubblicato un volume di divulgazione, edito dalle Edizioni Mediterranee, dal titolo Pietro Ubaldi biosofo dell'evoluzione umana.

Indice:

Presentazione
Prefazione

Cap.1
La discesa degli ideali. Struttura del fenomeno

Cap.2
L'umanità in fase di trapasso evolutivo

Cap.3
Il critico momento storico attuale, inizio di una nuova era

Cap.4
Incontro con Teilhard de Chardin
I - I punti base
II - Scienza e religione

Cap.5
L'evoluzione delle religioni

Cap.6
Segni dei tempi. Jean-Paul Sartre

Cap.7
Gli ideali e la realtà della vita
I - La tecnica delle rivoluzioni nel processo evolutivo
II - Il Vangelo e il mondo

Cap.8
Sviluppi del cristianesimo

Cap.9
Cristianesimo e comunismo

Cap. 1O
La crisi del cattolicesimo

Cap. 11
Psicanalisi delle religioni e aspetti del cattolicesimo

Cap. 12
La sintesi scienza-religione e l'unità spirito-materia, trascendenza-immanenza. L'aspetto interiore della realtà vista nella sua dimensione spirituale

Cap. 13
Lavoro e proprietà
I - Le tre fasi della loro evoluzione
II - Proprietà-abuso, economia di furto e calcolo delle conseguenze
III - Il valore del lavoro

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.