Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Prodigio di Watseka

Una storia vittoriana di possessione e reincarnazione

Golem Libri
€ 12,00
Quantità

prefazione di Giovanni Iannuzzo, traduzione e adattamento di Alessio Casale.
pp. 122, ill. b/n, Roma
data stampa: 2016
codice isbn: 978889877607

Dalla prefazione di Giovanni Iannuzzo:
Spesso, nella storia della psichiatria, alcuni fenomeni psichici sono stati volutamente trascurati. O, se vogliamo, semplicemente sottovalutati.
È difficile comprenderne il motivo. È probabile che, in uno sforzo continuo di adeguamento al metodo scientifico positivista, si sia tentato di razionalizzare e semplificare progressivamente le regole essenziali del comportamento umano normale e patologico, il che ha reso necessario trascurare quelle zone d’ombra che in qualche modo interferivano con questa semplificazione. Eppure le zone d’ombra esistono. E di tanto in tanto, come in un’eclissi, vanno a oscurare, seppure per un attimo, il sole delle nostre certezze scientifiche.
Una di queste zone d’ombra, in campo psichiatrico, è la possessione. Come fenomeno, la possessione pone una serie di problemi inquietanti. Per dirla con Weiant: “È veramente possibile per un’entità estranea (sia essa un demone o un angelo o l’anima di un defunto, o forse anche lo spirito di un animale) prendere possesso del corpo di qualcuno e ridurlo in suo potere?”. Il termine stesso di possessione sembra catapultarci indietro di secoli, sino – se non oltre – al famigerato Malleus Maleficarum dei domenicani Sprenger e Kramer, che portò tra le fascine infuocate dei roghi migliaia di donne, probabilmente solo povere isteriche. Ma la domanda resta: la possessione esiste?

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.