Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Simbolo o Sintomo

Due diverse destinazioni dei contenuti inconsci

Ma. Gi.
€ 24,00
Quantità

a cura di Claudio Widmann.
pp. 248, 17 immagini a colori, Roma
data stampa: 2012
codice isbn: 978887487097

Il sintomo è una drammatica perdita di senso, mentre il simbolo scandisce ogni percorso che abbia l’ardire di immaginare un’esistenza dotata di senso. (C. Widmann)

Una straordinaria somiglianza di fenomeni accomuna le esperienze umane più distanti: i momenti forti dell’esistenza e quelli torpidi della sofferenza, le espressioni alte della psiche e le sue manifestazioni tragiche. Simbolo e sintomo contrassegnano i vertici eccelsi e quelli infimi della vicenda psichica e distendono uno spazio vasto fra normalità e follia. Ma simbolo e sintomo sono estremamente somiglianti e intrecciano normalità e follia con trame di affinità e prossimità.
Questo volume nasce da alcune considerazioni su questi contenuti psichici, sorprendentemente simili quanto irrimediabilmente distanti e promuove la riflessione sul loro destino.
Gli autori dei saggi qui raccolti, gettando lo sguardo nel profondo della psiche, si interrogano su un enigma forte: come accade che un contenuto inconscio può imboccare la via progressiva ed evolutiva del simbolo oppure quella regressiva e involutiva del sintomo?
La relazione tra inconscio e coscienza sembra profilarsi come criterio ineludibile per una teoria della dimensione simbolica e per distinguere al suo interno tra simbolo e sintomo. Analoghi per contenuti e simili nella forma, simbolo e sintomo sono canali di relazione fra inconscio e conscio, ma nelle forme di questa relazione si colloca la loro diversità e si gioca il loro diverso destino.

CLAUDIO WIDMANN, analista junghiano, direttore dell’ICSAT (Italian Committee for the Study of Autogenic Therapy), è docente di Teoria del simbolismo e di Tecniche dell’immaginario presso varie scuole di specializzazione in Psicoterapia. Impegnato conferenziere, è autore e curatore di saggi che rileggono aspetti ordinari e straordinari della realtà alla luce della psicologia junghiana, tra cui per i tipi delle Edizioni Magi ricordiamo: «Il viaggio come metafora dell’esistenza» (1999), «Il simbolismo dei colori» (2000), «La simbologia del presepe» (2004), «Le terapie immaginative» (2004), «La psicologia del colore» (2005), «Il rito. In psicologia, in patologia, in terapia» (2007), «Sul destino» (2008), «Il mito del denaro» (2009), «Il male. Categoria morale, patologia psichica, realtà umana» (2009), «Gli arcani della vita. Una lettura psicologica dei tarocchi» (2010), «In dialogo con l’inconscio. Ricchezza e profondità del pensiero di C.G. Jung a 50 anni dalla sua morte» (2011). Vive e lavora a Ravenna.

Scritti di: Federico de Luca Comandini • Alessandro Defilippi • Giovanni Gastaldo • Concetto Gullotta • Brigitte Jacobs • Elena Liotta • Riccardo Mondo • Miranda Ottobre • Riccardo Daniele Pecora • Daniele Ribola • Giovanni Sorge • Bruno Tagliacozzi • Claudio Widmann • Maria Irmgard Wuehl

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.