Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Disegni Emiliani del Rinascimento


Amilcare Pizzi
Disponibile in copia unica
€ 40,00
Quantità

introduzione e cura di Mario Di Giampaolo, schede di Mario Di Giampaolo, Emilio Negro, Marco Tanzi, biografie di Andrea Zezza.
pp. 320, interamente ill. a colori
data stampa: 1989
codice isbn: 7362

Dall'introduzione di Mario Di Giampaolo:
"Sono trascorsi ormai dieci anni dalla pubblicazione dei volumi dedicati ai Maestri emiliani del Quattro e del Cinquecento (Béguin-Di Giampaolo, 1979; Boschetto-Vaccari, 1980): impresa editoriale vasta e coraggiosa che intendeva presentare al grande pubblico molti dei protagonisti di quella splendida stagione artistica. Contro di loro si era accanito con una foga quanto meno sospetta Giorgio Vasari, intentando una vera e propria "campagna denigratoria". Ben note infatti sono le poche pagine delle Vite che lo storiografo aretino dedica all'eccentrico Amico Aspertini, «uomo capriccioso e bizzarro di cervello» (Vasari, 1568, II), così distante dal forbito Vasari. Ma lo stesso smaliziato conoscitore lo giudicava assai pratico e moderno nel disegno se è vero che possedeva un buon numero di fogli di quel «manierista sommamente romantico» (Longhi, 1940).
Instancabile indagatore dell'antico quanto del quotidiano, l'Aspertini eseguì molti disegni nei quali, oltre a mostrare un'abilità tecnica eccezionale, rivelò un fare moderno ed anticipatore se è vero che molti dei suoi soggetti più popolari furono ripresi con successo dal Passerotti, da Annibale ed Agostino Carracci.
Ma di tutte le pagine delle Vite dedicate alle vicende emiliane quella riservata alla venuta della Santa Cecilia di Raffaello a Bologna, intorno al 1513-14, è certamente la più celebre. Secondo quanto narra il Vasari, agli occhi degli artisti locali la tela dell'urbinate risultò tanto perfetta che, presi dallo sconforto, pensarono di riporre i pennelli e di cambiare mestiere; Francesco Francia, addirittura, fu colto da malore a quella vista, e «di dolore e melanconia ... morì» nel giro di pochi giorni.[…]"

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.