Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Introduzione all'Ars Punctandi


Disponibile in copia unica
€ 30,00
Quantità

pp. 220, 24 tavv. b/n f.t., Roma
data stampa: 1963
codice isbn: 900000000680

La storia della punteggiatura è legata, più di quanto si supponga, alle prime esitanti composizioni e associazioni di termini, all'identificazione del finito-infinito, alle sorprendenti evoluzioni del nesso logico. Una storia già implicita nel linguaggio per il determinarsi di figure in uno spazio-limite, grazie alla «pausazione armonica» che si vale delle qualità e del tono delle parole, come dell'equilibrio dei membri in un «circuito» condizionata o condizionante altri circuiti. Λέσεις e subdistinctio stanno quindi a regolare il progresso del pensiero.
Già in atto prima di essere legalizzata, già indispensabile prima di diventare segno, la pausazione ha subito valore di remora o di concessione, pur restando la sua universalità relativa, in quanto in ogni lingua dialetto o gergo assume funzioni diverse: ora è legge ora arbitrio, ora chiude tutte le possibilità ora le apre, in un'attenuazione o intensificazione di sonorità che sanciscono i continui rivolgimenti del costrutto.
Dal modo di spaziare i concetti, di velare o sonorizzare le intenzioni, di denunciare i moti interni, si può giungere all'indiscutibile riconoscimento di un clan e al successivo isolamento dell'individuo. La distinzione, meglio d'ogni ritmo, puntualizza l'intonazione del .discorso, arrivando a scoprire perfino le contraffazioni e gli occasionali, abituali artifici.
La pausazione orale è di solito alogica in quanto l'improvvisazione più avveduta cede all'affettivo, alle risonanze di un accento tonico che, valorizzato, sottolinea il coraggio di un'iniziativa o la scorrettezza di una passione. Le battute risultano così collegate a consuetudini dialettali e familiari, a cadenze generiche che tendono a soggettivare, spesso proditoriamente, un patrimonio comune.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.