Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Gli Insetti Preferiscono le Ortiche

Tade Kuu Mushi

Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
Disponibile in copia unica
€ 14,00
Quantità

traduzione di Mario Teti.
pp. 214, Milano
data stampa: 1960
codice isbn: 900000001628

La storia di Kanamè, il protagonista di questo romanzo, è la storia di un uomo intellettualmente e moralmente in crisi. Situato nel Giappone fra le due guerre, a cavallo tra due civiltà, tra due modi di considerare le cose e la vita, il dramma di Kanamè è il dramma di tutta una generazione. Da una parte il vecchio Giappone con la sua antichissima tradizione e cultura, dall'altra la progressiva inevitabile occidentalizzazione del paese. Questi due mondi in conflitto si ripercuotono sulla stessa vita privata di Kanamè. Egli è sposato a una donna, Misako, che non ama più. Come liberarsi da questo legame in un paese in cui l'individuo non conta nulla, dove la famiglia conserva ancora nell'uso e nel diritto tutta la sua onnipotenza? Attorno alla storia di questa irresolutezza Tanizaki traccia una serie di rapporti illuminanti tra il protagonista e gli altri personaggi: Louise, la bella prostituta eurasiatica; O-hisa, l'eterno femminino giapponese disceso da una antica stampa; "il vecchio di Kyoto", amante di un mondo che sta per sparire e sicuro della superiorità di esso su quello moderno. Ma forse sono proprio Kyoto, Osaka e le altre città dell'epoca feudale le vere protagoniste di questo romanzo; sarà forse la loro presenza dinanzi all'incalzante modernizzazione che susciterà nei lettori l'impressione più poetica e toccante.

Junichiro Tanizaki è uno dei massimi scrittori giapponesi contemporanei. È nato nel 1886 a Tokyo e vive attualmente a Kyoto. Laureatosi in letteratura giapponese presso l'Università imperiale di Tokyo si senti subito attratto dalle letterature occidentali. Forte fu l'influenza che esercitarono su di lui, agli inizi, Baudelaire, Poe e Oscar Wilde. Dopo alcuni tentativi nel campo della novella, Tanizaki cominciò ad affermarsi con i suoi primi romanzi, particolarmente con Chijin no Ai (L'amore di un matto) del 1924. In Gli insetti preferiscono le ortiche, che usci nel 1928 e rappresentò la sua prima importante opera, è chiaramente ravvisa bile il conflitto ancora aperto nello scrittore tra passato e avvenire, tra Oriente e Occidente. Nel 1931 pubblicò Momoku Monogatari (Il romanzo di un cieco), nel 1948 Sasame Yuki (Neve leggera), nel 1950 Shôshô Shigemoto no Haha (La madre del capitano Shigemoto) e infine Kagi (La chiave), romanzo che ha suscitato in Giappone violente polemiche per la sua audacia. Junichirò Tanizaki si è cimentato pure in una versione in giapponese moderno di Genji Monogatari (La storia di Genji), un classico della letteratura medioevale nipponica. Nel 1949 gli è stato conferito l'altissimo riconoscimento del Premio imperiale per la letteratura. È in corso di pubblicazione l'edizione nazionale della sua opera omnia.

Indice:

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.