Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Bianche Ombre d'Arabi. Alterità Islamica nella Guerra Italo-Turca (1911-1912)


€ 20,00
Quantità

pp. 96, ill. b/n, Roma
data stampa: 2014
codice isbn: 978882181083

Il conflitto con l'impero ottomano, che delimita il quadro della nostra indagine, durò poco più di un anno, altrimenti dagli scontri con le diverse forze locali che si protrassero sino al 1931, con ricadute e ritorni anche successivi. Al termine del primo mese di guerra, dopo gli sbarchi a Tripoli Derna e Bengasi, si verificarono gravi difficoltà, rallentando i desideri di conquista e conducendo al massacro di Sciara Sciat del 23 ottobre. Il 4 novembre, benché il conflitto con i turchi-ottomani fosse lontano dal chiudersi, Giolitti firmò con Vittorio Emanuele III e San Giuliano il decreto di sovranità, formalizzando l'annessione della Tripolitania e della Cirenaica e aprendo ai proclami sul campo dei generali. Il deserto del Fezzan, l'arida regione della Sirtica e le oasi centrali ospitarono sacche di resistenza che si protrassero per mesi, malgrado la rapida conquista degli insediamenti maggiori sulla costa, i quali dovettero essere comunque difesi costantemente contro i turchi in ritirata e con maggiore dispendio di forze contro le crescenti e incontrollabili reazioni arabe e beduine. Intorno a Bengasi Derna e Tobruk, in particolare, gli attacchi congiunti turco-arabi proseguivano ancora nella successiva primavera. Soltanto nell'autunno 1912, dopo la campagna navale italiana contro i possedimenti insulari dell'impero ottomano e la vittoria sulla resistenza nemica fuori Derna, si giunse agli accordi di pace, siglati a Ouchy, nei pressi di Losanna, il 18 ottobre.

Indice:

Premessa (1911-2011)


Latinità d'oltremare


Tra crociata e conversione


Le dimensioni dell'alterità


Un catalogo di stilemi


Scorci di un Islam vissuto


Tra esperienza e proiezione


Un lascito da soppesare


Abbreviazioni bibliografiche

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.