• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Corrotti e Corruttori

Nel tempo antico

Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
Disponibile in copia unica
€ 22,00
€ 20,90 Risparmia 5%
Quantità

Prefazione di Franco Cardini, postfazione di Guido Quaranta
pp. 428, Firenze
data stampa: 1993
codice isbn: 300000000768

Regimi e governi dell'antichità conoscevano la corruzione oppure no, la praticavano o la aborrivano? Cesare, per esempio, come venne eletto console? E Cicerone era soltanto un ottimo oratore ed un grande avvocato? E Pericle presentava all'ekklesia i conti delle spese dello Stato? E come vinsero i Persiani alle Termopili, con l'inganno o con l'audacia?

E le cortigiane che ruolo ebbero?

Catone fu veramente il "censore" o non fu invece imperfetto come altri uomini? Aristide il "Giusto" si lasciò corrompere o il processo fu una montatura? E Alcibiade, Cimone, Scipione l'Africano, Pompeo e Silla, Verre ed Anassagora, Aristarco di Samo e Milziade: chi furono veramente?

La risposta in questo impeccabile ed ironico pamphet, frutto di mesi di studio e di ricerca sui testi degli scrittori classici, più realisti e pragmatici degli storici moderni. Tra Pericle ed Augusto, tra l'Atene democratica del V secolo a.c. e la Roma sconvolta dalle guerre intestine e dalla nascita di Cristo, le lotte per il potere si susseguono ogni dove e vengono condotte con ogni mezzo, lecito ed illecito: brogli elettorali, corruzione dei magistrati e dei giudici, battaglie comprate e vendute, ostracizzazioni truccate, peculato e furti ai danni dell'erario dello Stato e altro ancora.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.