Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Il Viaggio a Ritroso

Genesi e tipologia dei diari di viaggio medievali giapponesi. Il Tokan Kiko - Diario di un viaggio a oriente

€ 12,50
Quantità

a cura di Maria Chiara Migliore
pp. 86, Napoli
data stampa: 2002
codice isbn: 400000000002

Il primo diario di viaggio scritto da un giapponese è quello del monaco Ennin (793-864), che racconta il suo viaggio nella Cina Tang, fra gli anni 838 e 847, per studiare la Legge buddhista. Considerato una testimonianza storica piuttosto che un'opera letteraria, esso è scritto in cinese ed è un resoconto di avvenimenti in cui sarebbe difficile cogliere la partecipazione emotiva dell'autore. Ennin infatti si collocava nel solco della tradizione cinese che attribuiva al diario di viaggio un carattere documentaristico e storiografico. Solo a partire dai Song (960-1126) sarebbe apparsa in Cina una narrativa di viaggio lirica e soggettiva che si sviluppò parallelamente alla pittura paesaggistica.

Indice:

Introduzione


1. Il viaggio come metafora della conquista


2. Il viaggio a ritroso


3. La sensibilità classica: dimensione lirica e soggettiva del viaggio


4. Il Tokan kiko: stile


5. Il Tokan kiko: testo


6. Problemi di attribuzione


Diario di un viaggio a oriente


Appendice

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.