Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Come Intuire i Caratteri dai Volti

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x


Manuale psicologico pratico

De Vecchi
€ 28,00
introduzione dell'autore.
pp. 618, nn. ill. b/n, Milano
data stampa: 1967
codice isbn: 5649

Dall'introduzione:
"Conosci te stesso", dice una saggia massima antica, che deve essere però completata con quest'altra altrettanto saggia: "Impara a conoscere il carattere dei tuoi simili". Niente, infatti, è più utile nella vita che la conoscenza del proprio carattere e di quello degli altri. Da tale conoscenza dipende, in massima parte, il successo o il fallimento delle nostre imprese e dei nostri programmi, sia grandi che piccoli.

Conoscendo bene il nostro carattere (e quindi le nostre possibilità, i nostri limiti, i nostri modi di reagire, le nostre tendenze, i nostri punti di forza e di debolezza), noi ci troviamo nelle condizioni ideali per realizzare le nostre aspirazioni e per evitare smacchi e delusioni. Potremo infatti scegliere con miglior discernimento gli obiettivi da raggiungere, le strade da seguire, le attività da svolgere, le relazioni umane da coltivare, le persone con cui collaborare, la compagna o il compagno a cui legarci per tutta la vita: in una frase, potremo costruirci l'esistenza più adatta per la libera e feconda espansione della nostra personalità.

Imparando, d'altra parte, a distinguere il carattere delle persone che ci circondano, ci sarà più facile smascherare gli ipocriti e sfuggire alle lusinghe dei falsi amici, riconoscere le persone in cui possiamo riporre la nostra fiducia, scegliere quelle a cui possiamo chiedere o dare aiuto o consiglio, trovare il modo migliore di comportarci con ognuna di esse al fine di ottenere lo scopo desiderato.

Se esaminiamo obiettivamente e serenamente gli insuccessi, le delusioni, le sconfitte, le mortificazioni, le disgrazie che la vita ci ha riservato, dobbiamo riconoscere che l'origine prima è quasi sempre identificabile. in una difettosa conoscenza del carattere nostro o di quello altrui, in un errore di calcolo psicologico fatto su noi stessi o sugli altri. Perché siamo falliti? Perché ci siamo lanciati in un'impresa per la quale non avevamo un'adeguata capacità o una reale disposizione; perché ci siamo prefissi un programma sproporzionato alle nostre forze; perché abbiamo riposto la nostra fiducia in una persona della quale non conoscevamo a fondo, o non avevamo sufficientemente valutato, i difetti e le qualità più elementari; perché abbiamo [atto una cattiva scelta dei nostri collaboratori; perché abbiamo impartito ai nostri figli un'educazione "sbagliata" per il loro carattere. Errori e disgrazie che avremmo potuto evitare, se non avessimo agito con leggerezza, con superficialità, guidati da un'erronea o insufficiente valutazione di noi stessi o del nostro prossimo.

La conoscenza dei caratteri umani contribuisce dunque in modo determinante, e talvolta decisivo, alla nostra fortuna e alla nostra felicità nella vita. È una verità che l'uomo ha intuito da sempre: tant'è che egli si è applicato, sin dalla più remota antichità, all'analisi dei caratteri, e si è sempre sforzato di ricercare e di interpretare i segni esteriori attraverso' i quali essi si rivelano.

I segni nei quali gli uomini hanno creduto, di volta in volta, di trovare una spia rivelatrice del carattere sono numerosissimi e della più varia natura.

I tentativi di esplorare la personalità interiore mediante lo studio delle stigmate fisionomiche e del comportamento espressivo rispondono, oltre tutto, a una popolarissima curiosità. E c'è un indubbio fondamento biologico nella convinzione che il carattere di un uomo possa riflettersi nelle fattezze del corpo, nella forma del volto, della fronte, delle orecchie, degli zigomi, delle labbra, del mento, delle mani e persino nel colore degli occhi e dei capelli; e che esso si traduca in ogni atteggiamento espressivo, sia questo la voce, lo sguardo, il sorriso, il gesto, la scrittura, il modo di parlare o di ridere o di muoversi o di camminare o di stringer la mano, ecc. Ecco dunque altrettanti "specchi" della personalità, altrettante "chiavi" per decifrare il carattere. Tutto ciò non deve sembrare strano e irragionevole e frutto di fantasia; direi anzi che è ovvio, se è vero, com'è vero, che esiste, in ogni manifestazione biologica, un'intima corrispondenza fra struttura e funzione. L'importante è che si riesca a determinare il preciso significato di questi segni.

Antichi e moderni hanno poi cercato, in vario modo. di vedere nel carattere degli uomini un riflesso degli astri. Sono così sorte vere e proprie scienze o pseudoscienze per lo studio del carattere: dall'antropologia alla frenologia, dalla fisiognomia alla grafologia, dall'astrologia alla chiromanzia, ecc.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.