Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Cristiani e Musulmani

Quatro precursori di un dialogo possibile. Massignon - Abd El-Jalil - Gardet - Anawati

€ 12,50
Quantità

traduzione dal francese di Silvana Jellici Formillan
pp. 174, Città del Vaticano
data stampa: 2008
codice isbn: 978884018093

La lunga e sofferta storia delle relazioni tra cristiani e musulmani ha conosciuto tappe difficili. In epoca recente la promulgazione della Dichiarazione conciliare Nostra aetate sulle relazioni della Chiesa con le religioni non cristiane è apparsa agli occhi di molti come una felice sorpresa. Se il testo della Dichiarazione riflette un nuovo modo di apprezzare la fede dei musulmani e di valutare positivamente i contenuti dell’Islam, cio è dovuto anche agli scritti e all’attività di alcuni cristiani d’avanguardia. Tra di loro emergono i profili di quattro “precursori”: Louis Massignon, Jean-Mohammed Abd el-Jalil, Louis Gardet e Georges Anawati. Essi hanno voluto superare i «non pochi dissensi e inimicizie sorti tra cristiani e musulmani nel corso dei secoli, sforzandosi di esercitare sinceramente la mutua comprensione» giacché erano tutti impegnati «a difendere e promuovere insieme (ai musulmani), per tutti gli uomini, la giustizia sociale, i valori morali, la pace e la libertà».

Indice:

INDICE


Introduzione

Louis Massignon - Primo testimone del dialogo islamo-cristiano

1. L'itinerario di Louis Massignon

2. L'uomo di scienza

3. L'uomo di cuore

4. L'uomo di Dio

5. Vedute teologicamente profetiche

6. Riflessioni conclusive

Profilo bio-bibliografico

Jean-Mohammed Abd el-Jalil - Il dialogo come ospitalità

1. Risalendo il corso del tempo

1.1 Quindici anni di ritiro e di silenzio

1.2 Trentun anni di insegnamento e di attività irraggiante

1.3 Undici anni di ricerche e di compimento spirituale

1.4 Una giovinezza profondamente musulmana e marocchina

2. Le linee principali della sua personalità e delle sue attività

2.1 Fedeltà al Marocco

2.2 Con l'Islam fino a Gesù Cristo

2.3 Amicizie vissute in maniera intensa e contradditoria

2.4 Un testimone e una guida del dialogo con i Musulmani

2.5 Una spiritualità classica, ma aperta alle "nazioni"

2.6 Delle sofferenze redentrici in spirito di sostituzione

Conclusione

Profilo bio-bibliografico

Louis Gardet - Orientalista cattolico e uomo del dialogo

1. Un "percorso esistenziale" dalle tappe inattese

1.1 Alle origini di una vocazione "senza nome"

1.2 Un nascondimento nel deserto: studi e contemplazione

1.3 Direttore degli studi (dei suoi confratelli) e islamologo "riconosciuto" dai suoi pari

1.4 In un ritiro silenzioso e accogliente

2. L'opera di Louis Gardet e il suo irraggiamento

2.1 Il filosofo delle culture

2.2 L'esperto in mistiche comparate

2.3 L'orientalista cattolico

2.4 L'uomo del dialogo culturale e spirituale

2.5 L'araldo delle amicizie fedeli

2.6 Il testimone di un Cristo universale

Conclusione

Profilo bio-bibliografico

Georges Chehata Anawati - Domenicano egiziano maestro del dialogo

1. Le tappe meravigliose di una "vita pienamente vissuta"

1.1 Un giovane" alessandrino" divenuto" cattolico impegnato" (1905-1934)

1.2 Uno studente domenicano in tomismo e islamologia (1934-1944)

1.3 Un domenicano cairota alla ricerca di un Istituto (1944-1953)

1.4 Un direttore audace per l'IDEO del Cairo (1953-1984)

1.5 Il decano emerito di un dialogo polivalente (1984-1994)

2. L'uomo e l'opera: un umanesimo del dialogo islamo-cristiano

2.1 L'uomo di studio e di cultura

2.2 L'egiziano dalle amicizie calorose

2.3 Il domenicano appassionato al dialogo islamo-cristiano

2.4 Il cristiano dalla spiritualità universale

Conclusione

Profilo bio-bibliografico

Indice dei nomi

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.