Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Trattati D'Amore Cristiani Del XiIISecolo


€ 30,00
Quantità

Testo Latino A Fronte. Vol. 1. A cura di Francesco Zambon. Fondazione Lorenzo Valla
pp. CIV-318, Milano, 2008
data stampa: 2008
codice isbn: 978880456237

I trovatori celebrano l'amor cortese. I romanzi narrano la passione di Tristano e Isotta o di Lancillotto. Abelardo ed Eloisa vivono un'infuocata relazione. Il XII è, in Europa, il secolo dell'amore. I religiosi non sono da meno: essi elaborano, impiegando un linguaggio appassionato e immagini meravigliose, affascinanti teorie sull'amore mistico. Se Dio è, come proclama Giovanni, carità, cioè amore, l'uomo, che è fatto a sua immagine e somiglianza, è dominato da quel sentimento e al suo Creatore deve rivolgerlo. Dall'"abisso della dissomiglianza" l'"anima curva" si "converte" tendendo a lui la propria volontà. La ragione "può vedere Dio soltanto in ciò che egli non è; l'amore invece accetta di riposarsi in ciò che egli è": l'amore è l'unica conoscenza che si avvicini alla divinità, il vero "intelletto". La stessa teologia negativa viene superata. Attraverso quattro "gradi" di carità, o tre "visite", tre "sabati", l'uomo progredisce verso l'"unità dello spirito", l'"eccesso della mente", l'"abbraccio": l'unione con Dio. È il momento che Dante celebrerà al termine del Paradiso, quando l'"amor che move il sole e l'altre stelle" volge la sua volontà e il suo desiderio "sì come rota ch'igualmente è mossa". Nel secondo dei due volumi che la Fondazione Valla dedica ai trattati d'amore cristiani del XII secolo, leggeremo Aelredo di Rievaulx, Ivo e Riccardo di San Vittore. Qui, seguiamo il cammino di Guglielmo di Saint-Thierry e Bernardo di Clairvaux, i due amici che, combattendo il razionalismo di Abelardo, hanno costruito una teologia dell'amore la quale influenza anche alcuni trovatori. Guglielmo, contemplando "ogni angolo ed estremità" della propria coscienza, guarda al Volto ed esclama: "O volto, o volto! Quanto beato il volto che, vedendoti, merita di essere trasformato da te". Per Bernardo, provare l'amore vuol dire essere "deificati", e al culmine dell'esperienza mistica, che si raggiunge soltanto nella condizione celeste, ogni sentimento umano si dissolve e si riversa nel fondo della volontà di Dio: "come una minuscola goccia d'acqua versata in una grande quantità di vino sembra perdervisi completamente; come il ferro messo nel fuoco diventa incandescente e, spogliatosi della forma originaria, si confonde quasi con il fuoco; come l'aria inondata dalla luce del sole si trasforma nel fulgore del suo lume".

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.