Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Porfirio e Vittorino

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x


Vita E Pensiero
€ 30,00
Quantità

prefazione di Giovanni Reale, traduzione di Giuseppe Girgenti
pp. XXIV-604, Milano
data stampa: 1993
codice isbn: 978883430565

L'opera che presentiamo è uno dei suoi lavori più impegnativi, fondamentale per la comprensione del rapporto Platonismo-Cristianesimo in uno dei suoi momenti cruciali: Porfirio infatti, pur essendo avversario del Cristianesimo, ha fornito a Mario Vittorino gli strumenti concettuali per una prima formulazione filosofica del dogma della Trinità; sappiamo d'altra parte che Agostino si accostò alla filosofia neoplatonica proprio attraverso le versioni latipe di Plotino e di Porfirio redatte da Mario Vittorino.

In particolare Hadot prende in esame tre gruppi di testi estratti dalle opere teologiche di Mario Vittorino (che miravano a difendere la consustanzialità del Padre e del Figlio contro le teorie degli Ariani) e dimostra che essi hanno Porfirio come fonte, in particolare le dottrine contenute nel suo Commentario al Parmenide platonico (opera che viene pubblicata parallelamente a questa).

Dio viene definito da Porfirio e da Vittorino sia come l'Essere stesso anteriore all'Ente, sia come il Primo Uno, Principio di ogni realtà. Porfirio identifica questo Uno-Essere con il primo termine della Triade (Padre-Potenza-Intelletto) di cui parlavano gli Oracoli caldaici; Vittorino da parte sua identifica la Triade intellegibile neoplatonica (che si articola in essere, vita e pensiero, ovvero, secondo un'altra formulazione, in manenza, processione e conversione) con la Trinità cristiana, per cui i tre momenti della Triade vengono identificati con le tre Persone divine, Padre, Figlio e Spirito Santo. 

L'opera di Hadot, per la profondità dell'analisi, l'accuratezza delle note, la ricchezza dei rimandi e delle informazioni relative alle fonti e agli influssi di Porfirio e di Vittorino nel Neoplatonismo e nella Patristica, si impone come punto di riferimento irrinunciabile per tutti gli studiosi del Platonismo e della sua recezione nella Patristica.

Indice:

Presentazione di Giovanni Reale

Pierre Hadot (1922) e la sua produzione scientifica a cura di Giuseppe Girgenti

Introduzione

Parte prima

PORFIRIO FONTE DI BRANI NEOPLATONICI CONTENUTI NELL'OPERA DI VITTORINO

Capitolo primo. I brani puramente neoplatonici nell'opera teologica di Vittorino

Capitolo secondo. Porfirio fonte dei brani neoplatonici

Parte seconda

I TEMI PORFIRIANI

Capitolo terzo. Dio non-ente al di sopra dell'ente

Capitolo quarto. La triade intellegibile: essere, vita e pensiero


Capitolo quinto. L'Uno e la triade intellegibile

Capitolo sesto. L'agire e la forma

Capitolo settimo. II «Porfirio» di Vittorino

Conclusione

Appendice


Bibliografia e indici

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.