Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


La Civiltà dei Longobardi in Europa

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x

Atti del Convegno Internazionale. Roma 24-26 maggio 1971. Cividale del Friuli, 27-28 maggio 1971

€ 50,00
Quantità

pp. 490, nn. ill. b/n, Roma
data stampa: 1974
codice isbn: 391067

I primi tre libri della Historia Langobardorum sono dedicati alle trasmigrazioni dei Longobardi ancora pagani, dalle lontane sedi della Scandinavia al loro definitivo stanziamento in Italia. Paolo Diacono ripercorre, in quei libri, a ritroso dei secoli e segue, passo passo, il travagliato cammino della sua gente, che, spinta dalla fame, si era aperta lentamente la via verso il sud, lottando con i Vandali, gli Assipeti, i Buigari, i Turcilingi, i Rugi, gli Slavi e i Gepidi.

Nella Pannonia e nel Norico, essi ebbero i primi contatti con l'Impero bizantino e il mondo cristiano. E non senza ragione, mentre, nel racconto, i Longobardi erano giunti, al tempo di Odoacre, nel paese dei Rugi, lo storico inserisce il ricordo di San Severino, monaco del Norico, utilizzando la vita del santo, scritta da Eugippio.

La vicenda dei Longobardi, in quel primo periodo, si riassume in una lotta continua per la sopravvivenza e la libertà; perché, essere vinti, voleva dire o la morte in battaglia, o, sopravvivendo, la schiavitù nella terra dei vincitori. Prima del racconto dell'ingresso dei Longobardi in Italia, è premessa una scolastica descrizione delle provincie della penisola, secondo il Catalogus provinciarum ltaliae, quasi a fissare con esattezza i confini del definitivo insediamento dei Longobardi.

Il racconto procede con la narrazione delle guerre contro i Franchi, della tragedia di Alboino e Rosmunda, dell'interregno e della definitiva affermazione della securitas del regno longobardo in Italia, per opera di Autari. Dal IV libro in poi l'Autore rievoca la storia longobarda da Agilulfo a Liutprando, - nel periodo del suo massimo splendore; dalle ultime lotte vittoriose contro i Franchi, alla conquista della corona regia, da parte del duca di Benevento, l'ariano Grimoaldo; dal regno del cattolico Bertarido a quello di Rotari; dalle vicende del ducato del Friuli a quelle dei re Gisulfo e Liutprando. E sullo sfondo del quadro dominano le figure di Giustiniano e di S. Benedetto, di Gregorio Magno e di Teodolinda, mentre appaiono in rapida visione i Saraceni, che muovono i primi assalti all'Impero bizantino e all'Occidente cristiano, e gli Avari, che compiono le loro ultime incursioni in Europa.

L'opera non è compiuta. Si accenna alla intenzione dell' Autore di scrivere un settimo libro. Manca l'introduzione. Alcuni storici hanno supposto che l'interruzione dell'opera sia dovuta al precipitare del dramma longobardo, con la sconfitta di Desiderio. Ma nessun elemento concreto emerge dalla Historia, che giustifichi tale ipotesi.

Indice:

DIARIO DEI LAVORI

COMITATO ORDINATORE

Saluto del Presidente del Convegno ENRICO CERULLI

R. MORGHEN - La civiltà dei Longobardi nella «Historia Langobardorum» di Paolo Diacono

E. CERULLI - Intervento sulla relazione del prof. R. Morghen. A. GRABAR - Essai sur l'art des Lombards en Italie

R. MORGHEN - Intervento sulla relazione del prof. A. Grabar


I. DUJCEV - Bizantini e Longobardi

B. SCHMIDT - Die Langobarden während der Römischen Kaiserzeit und Langobardisch - Thüringische Beziehungen im 5./6. Jahrhundert

G. ASTUTI - Spirito del diritto longobardo: il processo ordalico

Discussione

J. WERNER - Nomadische Gürtel bei Persern, Byzantinern und Langobarden


W. F. VOLBACH - Die Langobardische Kunst und ihre Byzantinischen Einflüsse

P. DELOGU - Sulla datazione di alcuni oggetti in metallo prezioso dei sepolcreti longobardi in Italia

Discussione

E. PONTIERI - Parole di apertura della III seduta

N. CILENTO - Cultura e storia dell'Italia meridionale longobarda

M. ROTILI - I monumenti della Longobardia meridionale attraverso gli ultimi studi

E. PONTIERI - Intervento sulla relazione del prof. M. Rotili


I. BONA - I Longobardi e la Pannonia


C. A. MASTRELLI - La terminologia longobarda dei manufatti

M. SALMI - Architettura longobarda o architettura preromanica?

M. CAGIANO DE AZEVEDO - Esistono una architettuta e una urbanistica longobarde?

A. PERONI - Architettura e decorazione nell'età longobarda alla luce dei ritrovamenti lombardi

G. HASELOFF - Der Germanische Tierstil. Seine Anfange und der Beitrag der Langobarden

O. D'ASSIA - Nuovi ritrovamenti longobardi in Italia

A. THIERY - Problemi dell'arte e della cultura in Europa nei secoli VI-VIII

H. P. L'ORANGE - Il tempietto di Cividale e l'arte longobarda alla metà dell'VIII secolo

Discussione

Saluto del Sindaco di Cividale del Friuli, Sen. GUGLIELMO PELIZZO

Parole di ringraziamento di S. E. ENRICO CERULLI

M. BROZZI - Topografia e struttura dei cimiteri longobardi in Forum Iulii (Cividale del Friuli)

R. MORGHEN - Intervento sulla relazione del prof. M. Brozzi

C. G. MOR - Schizzo della cultura cividalese in età langobarda

R. MORGHEN - Parole di chiusura

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.