Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Che Cosa è la Filosofia Cinese


Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
Disponibile in copia unica
€ 14,00
Quantità

pp. 248, Roma
data stampa: 1973
codice isbn: 978883400375

Questo libro sulla storia della filosofia cinese si distacca per il metodo e per il contenuto sia dai compendi apparsi (del resto in scarso numero) in Italia sia dalle opere più complesse apparse in lingue straniere occidentali, come il trattato di Forke e quello di Fêng Yu-Ian. Anzitutto si è fatto il punto sui muta· menti di struttura che sono alla base della grande varietà delle espressioni ideologiche cinesi; queste sono poi state seguite nel loro sviluppo in modo analitico, così da non lasciar sfuggire qualsiasi elemento o momento che potesse avere un qualche interesse: non si è persa mai di vista la stretta connessione fra ideologia e sviluppo della società cinese nelle varie contraddizioni e implicazioni di questa; da ultimo, l'esposizione è stata condotta fino ai giorni nostri, in modo da evitare quell'interruzione brusca che per taluni espositori è condizionata o determinata dall'avvento di un marxismo inutilmente esorcizzato. Nei limiti di un compendio, l'esposizione della storia della filosofia cinese è quindi, in questo libro, completa.
Un problema poteva essere rappresentato dal tipo di trascrizione da adottare, tanto più che ora in Cina esiste un alfabeto vero e proprio, in caratteri latini, destinato a soppiantare il sistema ideografico nel volgere di qualche decennio. Non si è ritenuto opportuno di adottarlo in questa sede e ci si è limitati ad una trascrizione equilibratamente tradizionale (anche se essa non rende perfettamente la pronuncia) per evitare un deprecabile disorientamento nel lettore inesperto che si sarebbe trovato di fronte a parole entrate oramai nell'uso in una certa forma e che avrebbero invece dovuto cambiare i connotati grafici (dao per tao, Zhang per Chang ecc.)

Icilio Vecchiotti, nato a Roma, laureato in Filosofia e Giurisprudenza, professore di Lettere Classiche per lunghi anni, libero docente in Storia della filosofia nell'Università di Roma, è ora incaricato di Storia della filosofia medioevale nell'Università di Urbino. Fra le sue opere ricordiamo: Pensatori dell'India Contemporanea, Premessa a Jacobi, la traduzione e il commentario della Bhagavad-Gita, Che cosa è la filosofia indiana, La dottrina di Schopenhauer, Introduzione a Schopenhauer, La filosofia di Tertulliano, Che cosa ha 'veramente' detto Bruno, Che cosa ha 'veramente' detto Gandhi, Che cosa sono le lingue del mondo, Relativismo e logica nel Giainismo come filosofia. Ha in preparazione vari altri titoli per la nostra collana.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.