Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Ascoltare gli Dèi / Divos Audire

Costruzione e percezione della dimensione sonora nelle religioni del Mediterraneo antico - (Vol. 1: Egitto, Vicino Oriente Antico, Area storico-comparativa)

Quasar
€ 24,00
Quantità

a cura di Igor Baglioni.
pp. 192, nn. ill. b/n, Roma
data stampa: 2015
codice isbn: 978887140675

I contributi raccolti in questo libro sono il risultato di un momento di riflessione condiviso tra studiosi appartenenti a discipline differenti e riguardante il ruolo svolto dalla "dimensione sonora" quale componente che concorre a caratterizzare e determinare i tratti sostanziali dei rituali, così come le caratteristiche fondamentali e strutturali degli esseri sovraumani e delle divinità. Frutto del confronto interdisciplinare realizzatosi nel convegno "Ascoltare gli Dèi / Divos Audire. Costruzione e Percezione della Dimensione Sonora nelle Religioni del Mediterraneo Antico" (Velletri, 12-15 giugno 2013), nel loro insieme gli articoli qui presenti approfondiscono il tema oggetto dell'incontro ben bilanciando le osservazioni di carattere teorico e metodologico con l'analisi di singoli casi di studio particolarmente significativi, rendendo questo volume una guida imprescindibile e preziosa per quanti intendano intraprendere un percorso di ricerca sugli argomenti ivi trattati.

Indice:

Sommario: Abbreviazioni. Introduzione. La dimensione sonora nell’antico Egitto. Emanuela Marcello Ciampini, La reliquia delle parole creatrici nella dottrina di Esna. Alessandra Colazilli, Lamento degli dèi come preludio alla rinascita. Mito e rievocazione nell’antico Egitto. Angelo Colonna, “The sound of silence”: sul significato del silenzio e di alcune interdizioni musicali in relazione alla figura e al culto di Osiride. Ilaria Davino, Musica e rito. Il canto nei rituali dell’Antico Egitto. Francesca Iannarilli, Il liuto di Resheph. Come suona un dio siriano in Egitto. Valeria Turriziani, «Il mio corpo parla, le mie labbra ripetono pura musica-Ihy per Hathor … »: riflessioni su Ihy, dio “musicista” e il suo ruolo nel tempio di Hathor a Dendera. La dimensione sonora nel Vicino Oriente antico. Marco Menicocci, Il buon cantore e il re posseduto. Codici musicali nei Libri di Samuele. Andrzej Mrozek, Divos audire in Ugarit. Viviana Vasapollo, La percezione sonora nella Mesopotamia del III millennio a.C. Area storico-comparativa . Giuseppe Capriotti, Un corpo infetto di immagini e suoni. Lamentazioni rituali, statue urlanti e visioni uditive nel Rinascimento. Alessandra Chiricosta, Che Genere di musica per gli Dèi? Il rituale vietnamita del Lênđồng. Nicoletta Giannini, “ Per chi suona la campana?” Tecnologia e paesaggio sonoro. Un contributo per la comprensione della dimensione sonora in età medievale. Maurizio Mottolese, Preghiera vocale e voci divine. La dimensione sonora del culto rabbinico alla luce della prima Qabbalah.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.