Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Storia del Buddhismo - Il Grande Veicolo e Nagarjuna

Volume 2

Editori Riuniti
€ 32,00
Quantità

a cura di Silvia Foglino e Paolo Taroni
pp. 412, Roma
data stampa: 2010
codice isbn: 978886473017

Il discorso buddhistico diventa ora estremamente complesso, dato che ha alle spalle non solo secoli di speculazione brāhminica, ma anche secoli di meditazione hīnayānica. Non si insisterà mai troppo sulla funzione logico-diacronica, che appare negata dalle «ricerche» degli orientalisti d'accampamento, la cui prospettiva coincide con quella colonialistica, che tutto identifica nella confusione di un unico nebbioso misticismo. Il cammino buddhista che abbiamo alle spalle è quello del primo movimento della ruota. Solo all'interno del Mahāyāna si tennero il secondo e il terzo giro, ma le prime forme mahāyāniche sono ancora nell'orbita del primo giro. Da questo punto di vista, la riflessione nāgārjuniana rappresenta davvero una svolta. Ma ad essa non si arriva d'un salto. La filosofia che si è stabilita saldamente nel pensiero hīnayānico è una filosofia della relazionalità, visto che la teoria del duodècuplo nesso causale è una teoria della relazionalità e come tale era sembrato porsi il buddhismo stesso, sulle parole del suo Fondatore. Ma la cosa non era affatto esente da problemi. Se il mondo è relazionalità, come fa questa a dissolversi nel fluire, se è vero, come è vero, che solo il fluire vorticoso delle cose può considerarsi reale? Non rappresenta la relazione un modo del fermarsi (oltreché del formarsi) del flusso? Una teoria del divenire non imbriglia con ciò stesso il divenire stesso?

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.