• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Salute e Storia degli Aborigeni

Potere e pregiudizio nella remota Australia

Kappa
€ 24,80
€ 23,56 Risparmia 5%
Quantità

traduzione e cura di Pompeo Martelli, prefazione dell'autore.
pp. XXV-470, ill. b/n, Roma
data stampa: 1999
codice isbn: 978887890338

Australia: tra il 1987 e il 1991 la Royal Commission into Ahoriginal Deaths in Custody ha focalizzato la sua attenzione sugli aspetti comportamentali della salute degli aborigeni e sulla mancanza di appropriati servizi sanitari. Ciononostante sia negli anni precedenti che in quelli successivi al lavoro della Commissione sono stati effettuati pochi studi approfonditi sulle questioni relative alla salute degli aborigeni. Utilizzando una prospettiva temporale che prende avvio dal primo arrivo degli europei nell'Australia Occidentale l'Autore mostra come gli effetti della distruzione sociale, della dislocazione culturale e della perdita del potere degli aborigeni abbiano trovato negli anni la loro manifestazione in specifìci modelli di condotta. Sottolineando l'importanza del contesto interculturale nel quale si sono verificati questi cambiamenti il libro analizza l'aumento della mortalità stimata attraverso il suicidio, gli incidenti e l'omicidio tra le comunità aborigene del Kimberley.
Nel volume viene esaminato l'impatto economico dell'alcool in queste comunità e considerato il suo ruolo nello sviluppo del comportamento violento e nell'influenza esercitata sulle loro generali condizioni di salute.
Il bere è stato spesso considerato come un problema tipicamente aborigeno, generando in tal modo stereotipi sul rapporto tra aborigeni e abuso dell'alcool.
Ma questo è soltanto un problema tra i molti che affliggono gli aborigeni, come il gioco d'azzardo e la violenza, e poche ricerche sistematiche sono state intraprese in questo campo.
Attraverso la sua personale ricerca sociologica ed epistemologica l'Autore documenta che l'alcool rappresenta una parte di una intrigata rete di problemi che tormentano le comunità aborigene del Kimberley. Inoltre la sua introduzione tra le comunità indigene ha coinciso con il trasferimento forzato degli aborigeni dalle loro terre e dai loro ruoli tradizionali e l'avvento di una economia monetaria dominata dai bianchi australiani.
Gli aborigeni nel Kimberley ancora oggi hanno scarse possibilità di accedere alla gran parte dei profitti che derivano dalla loro terra.
Scritto da uno psichiatra clinico questo libro condensa i saperi della medicina e delle scienze sociali offrendo una prospettiva unica e significativa sullo stato di salute degli aborigeni che vivono nella remota regione del Kimberley. Lo stile e il valore dell'Autore, nonché il suo spirito di avventura, ci consentono di attraversare il lungo cammino degli aborigeni sulle tracce dei loro sogni: un walkabout che pervade ogni pagina di quest'opera.
(dalla Presentazione per il lettore italiano Pompeo Martelli)

EHNEST HUNTEH è nato in Australia Occidentale: si è laureato in Medicina presso l'University of Western Australia ed ha completato la sua formazione in psichiatria infantile e transculturale negli USA dove si è anche specializzato in International Health and South Asian Religion.

Per alcuni anni ha lavorato nel Pacifico nel campo della psichiatria interculturale e al suo rientro in Australia ha condotto a termine una ricerca triennale sulla salute degli aborigeni nella regione del Kimberley. Ha proseguito la sua attività come ricercatore del National Drug and Alcohol Researcher Centre e del Institute of Psychiatry of New South Wales, e ad esercitare come psichiatra, sempre nella prospettiva interculturale presso il Aborigenal Medical Service a Redfern (Sydney) e nel remoto Queensland settentrionale dove attualmente ricopre l'incarico di Professore di Public Health (Mental Health) presso il Department of Social and Preventive Medicine della University of Queensland a Cairns. Ernest Hunter è Medical Editor della rivista Aboriginal and Islander Health Worker Journal.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.