Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Il Tempio - Nella Letteratura Giudaica e Neotestamentaria

Studio sulla corrispondenza fra tempio celeste e tempio terrestre

€ 32,00
Quantità

pp. XIV-242, Gerusalemme
data stampa: 1994
codice isbn: 2907

La scala di Giacobbe è la metafora più nota della concezione propria delle culture del Vicino Oriente Antico sulla corrispondenza fra la dimora di Dio in cielo e quella in terra. Giovanni Bissoli, professore dello Studium Biblicum Franciscanum di Gerusalemme, passando in rassegna la letteratura antica giudaico-ellenistica e quella della madrepatria, prova l'esistenza di tale concezione. Essa viene utilizzata in alcuni scritti neotestamentari per interpretare la realtà del passaggio di Cristo dal livello terreno a quello celeste, dal quale distribuisce ai fedeli i doni provenienti dalla nuova relazione con Dio. Il Giudaismo, successivo alla distruzione del secondo tempio, nella linea apocalittica afferma unicamente la realtà celeste, mentre quello rabbinico ne mantiene viva la tradizione soprattutto mediante l'orientamento nella preghiera motivato con la concezione della corrispondenza fra dimora di Dio in cielo e luogo santo in terra. Il simbolo della corrispondenza si presenta come espressione della sempre attuale tensione dell'uomo verso Dio.

Indice:

Prefazione


Abbreviazioni


Introduzione


I - Letteratura giudaica antica


II - Letteratura giudaico-ellenistica


III - Letteratura targumica


IV - Letteratura neotestamentaria


V - Letteratura giudaica posteriore al 70 d. C.


Conclusione generale


Bibliografia


Indice delle citazioni


Indice degli autori


Indice generale

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.