Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Bartolomeo de Las Casas e i Diritti degli Indiani


Jaca Book
€ 17,56
Quantità

traduzione di Adria Pedrazzi
pp. 294, Milano
data stampa: 1998
codice isbn: 978881640142

Difensore degli Indiani, risvegliatore di coscienze, domenicano e vescovo, Bartolomeo de Las Casas (1474-1566) è stato per molto tempo celebre per la sua Brevísima relación scritta all'imperatore Carlo V nel 1540, pamphlet di denuncia delle ingiustizie che venivano commesse nel nome del sovrano nelle terre del Nuovo Mondo. Negli ultimi decenni diversi studi sono stati dedicati agli scritti e all'azione di Las Casas, soprattutto in Spagna, negli Stati Uniti e in Francia. Il libro di Marianne Mahn-Lot ce ne presenta una biografia molto completa, arricchita naturalmente dal risultato dei più recenti lavori storici, ma redatta in modo tale da poter essere letta come un romanzo. Meno di dieci anni dopo la scoperta di Cristoforo Colombo, Las Casas, diciassettenne, s'era imbarcato con suo padre, mercante sivigliano, alla volta delle Antille. Si sarebbe accorto presto che gli indigeni erano trattati dai suoi compatrioti alla stregua di schiavi e dopo un tentativo di realizzare una «colonia ideale» diventava domenicano. Per tutta la vita avrebbe sostenuto la causa degli Indiani, non certo voce unica nel mondo cattolico, ma voce particolarmente vigorosa e singolarmente profetica.

Questo libro, mentre situa l'uomo e il pensatore nel suo tempo e nel suo ambiente, ci offre un quadro storico affascinante della vita quotidiana della prima società coloniale e dei suoi ingranaggi di governo, oltre che uno squarcio della monarchia spagnola del XVI secolo.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.