Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Storia di Preti e di Palazzinari

Informatemi se questo titolo tornerà disponibile

x



L'Espresso
Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
€ 12,00
Quantità

pp. 176, Roma
data stampa: 1977
codice isbn: 6872

Questa storia comincia centoquindici anni fa. Per più di un secolo attraversa, come in un romanzo (ma di malavita), palazzi apostolici, municipi, segreterie di partiti, banche, logge massoniche. Registra colossali rendite e sordide speculazioni. Dipana intrighi, cuce giochi di potere, snocciola prevaricazioni e speculazioni vertiginose. E come finisce? In tribunale, speriamo, anche per merito di questo libro.
Questa storia ha per oggetto il più elementare . (dopo il cibo) dei bisogni umani: la casa e un . tetto sopra la testa. Il suo filo conduttore è una società: l'Immobiliare Roma. È della stessa generazione della Montecatini, della Bastogi, della Condotte d'Acqua, delle Assicurazioni Generali e della Banca Commerciale. È insomma un pezzo (corposo) della storia d'Italia, il suo lato più oscuro: come (e a spese di chi) s'è fatta la rivoluzione industriale da noi e s'è formato il capitale finanziario.
Questa storia è corredata da un album di famiglia. Quante facce note ci sono! Facce di "santi": Pio dodici, Paolo sesto, monsignor Marcinkus, il cardinal Benellie il banchiere del Vaticano, Massimo Spada. Facce di "profani": Giulio Andreotti, Amintore Fanfani. Facce di "grandi" dell'economia: Carli e Mattioli; e di "bricconi": i bancarottieri come Sindona, i palazzinari e gli speculatori d'assalto, come Genghini e Caltagirone.

Questa storia è raccontata qui per intero per la prima volta da un giornalista romano, di 30 anni, che fa parte di quel gruppo, guidato da Eugenio Scalfari, che nel 1970 lanciò il supplemento economia/finanza dell'"Espresso". Dal 1976 Alberto Statera è capo dei servizi economici dell'"Espresso". Per chiudere questo libro ha avuto una buona idea: aggiungere la mappa delle società di comodo e' dei prestanome della Democrazia cristiana.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.