Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Il Risveglio di Eva

Come superare la cecità emotiva

€ 15,00
Quantità

traduzione di Maria Gregorio
pp. 160, Milano
data stampa: 2010
codice isbn: 978887078775

Non appena disubbidisce ai genitori, per lui simili a Dio, il bambino è punito, e gli viene fatto credere che ciò avviene soltanto per il suo bene. Ma cosa ne è della rabbia che è costretto a reprimere nel momento in cui deve accettare che il maltrattamento sia addirittura un atto benefico? Le prime esperienze emotive lasciano tracce e in età adulta, sottratte alla coscienza, influenzano il nostro modo di agire. Di qui prende spesso origine una spirale di violenza. Il libro di Alice Miller mostra come questo cerchio infernale possa venire spezzato e come dalla conoscenza emotiva della propria storia possa nascere una consapevolezza più profonda, a vantaggio della generazione che vive oggi, e anche di quelle future.

Indice:

INDICE


Premessa

Prologo: tu non devi sapere

Parte prima - Infanzia: una fonte inesauribile, trascurata

Preambolo

1. Medicine anziché conoscenza

2. Perché la psicoterapia evita la realtà infantile?

3. Punizioni corporali e "missioni" politiche

4. Bombe a orologeria nel cervello

5. Il silenzio della Chiesa

6. Agli inizi della vita, ovvero il bambino dimenticato dai biografi

Parte seconda - Come si origina la cecità emotiva?

7. Perché quella rabbia improvvisa?

8. Blocchi nel funzionamento del pensiero

Parte terza - Aprire una breccia nella storia della propria vita


Preambolo

9. Crescere nel dialogo

10. Senza Testimone consapevole (Il calvario di un analista)

11. L'efficacia terapeutica della verità

Epilogo Bibliografia

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.