Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Morte e Sopravvivenza


Morcelliana
€ 14,00
Quantità

traduzione di Edoardo Simonotti
pp. 150, Brescia
data stampa: 2012
codice isbn: 978883722524

Pubblicato postumo nel 1933, Morte e sopravvivenza è divenuto un classico. Il fenomeno di rimozione della morte, evidente per Scheler nella modernità, ci sorprende anche oggi: ve ne è una naturale coscienza che pare contraddetta dalla sua continua negazione.
I due termini, qui apparentemente contrapposti, mostrano invece il loro intimo legame. Solo attraverso un ripensamento della morte – che per Scheler è un compito etico – si può dare nuovo senso alla nostra vita, il senso della sua sopravvivenza: afferrare insieme la nostra finitezza e lo slancio verso la trascendenza. Non si intende dimostrare l’esistenza dell’aldilà, ma quell’eccedenza della persona che si dischiude nell’esperienza del morire, quale ultimo atto di vita che caratterizza la libertà e l’anelito spirituale della persona. Una filosofia della morte da cui emerge il nucleo essenziale della stessa antropologia scheleriana, che porta alla luce la struttura ontologica fondamentale dell’uomo.

Indice:

Introduzione di Edoardo Simonotti

VIVERE «AL COSPETTO» E «AL DI LÀ» DELLA MORTE 

AVVERTENZA

Max Scheler Morte e sopravvivenza

Declino della fede nella sopravvivenza della persona


I. Essenza e gnoseologia della morte

II. La sopravvivenza

Tipi di fede filosofica nella sopravvivenza personale

APPENDICI 

A. Metodi di studio della questione della sopravvivenza

B. Onus probandi

NOTE DEL CURATORE

INDICE DEI NOMI

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.