Ricerca avanzata

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

La Fisiologia del Pensiero in Aristotele


Il Mulino
€ 27,00
Quantità

presentazione di Enrico Berti, prefazione dell'autrice.
pp. 352, Bologna
data stampa: 2015
codice isbn: 978881525926

Questo volume esamina uno dei temi più controversi e attuali della filosofia di Aristotele: le sue riflessioni sulla natura del pensiero e sulla sua relazione con il corpo. L’unità inscindibile di anima e corpo si riflette sulle analisi aristoteliche di passioni quali l’ira e la paura, e di attività caratteristiche come la percezione, l’immaginazione e il desiderio. Pur sostenendo la natura psicofisica di queste «affezioni», tuttavia Aristotele difende la «non mescolanza» e la «separabilità» del pensiero. Per affrontare il problema, l’autrice ricostruisce nei dettagli la filosofia della mente aristotelica adottando una prospettiva «fisiologica», ossia alla luce della filosofia della natura, della biologia e della «chimica» di Aristotele. Emerge così un’originale concezione dell’anima e del pensiero, che rilancia ancora una volta, ma sotto una nuova luce, l’attualità di Aristotele nel dibattito contemporaneo sul problema della relazione mente-corpo.

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.