• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Fascino di Roma Antica


Quasar
Libro d'occasione, recante eventuali tracce d'uso
Disponibile in copia unica
€ 38,00
€ 36,10 Risparmia 5%
Quantità

presentazione di Filippo Coarelli - Appendice Thomas Ashby - Scrittori contemporanei di cose romane: Rodolfo Lanciani
pp. 230, nn. ill. b/n, Roma
data stampa: 1986
codice isbn: 8523

Questo, come altri libri di Rodolfo Lanciani, deriva certamente, in linea diretta, dalla sua intensa attività di conferenziere, che affiancò sempre l'attività scientifica, alla quale siamo tutti ancora oggi debitori. Stampato originariamente in inglese, esso si rivolgeva - come le conferenze, che sappiamo frequentate da numerosi membri della comunità straniera di Roma - ad un pubblico internazionale.

Della loro origine queste pagine conservano la struttura «aperta», che si manifesta nella tipica forma della divagazione erudita, e trapassa da un argomento all'altro tramite nessi apparentemente esili e casuali. In realtà, a leggere con attenzione, questo apparente saltare di palo in frasca ricopre alcuni filoni abbastanza omogenei, nutriti della immensa cultura archeologica che il Lanciani di professione ingegnere, non va dimenticato - era andato accumulando in decenni di lavoro frenetico a partire dal 1867, data del suo primo scavo a Ostia. Questi grandi temi, che riappaiono spesso in tutte le sue opere divulgative, e che si intrecciano in modo non sistematico e non pedante lungo tutto il corso dell'opera, sono sostanzialmente: la rivendicazione dell'archeologia come metodo di conoscenza autonoma, che permette di rivalutare in gran parte il racconto tradizionale sulla storia di Roma antica (in particolare sul periodo delle origini); la storia della distruzione e dello scavo della città, fatti spesso contemporanei e strettamente intrecciati tra loro; l'amore per la natura, che emerge specialmente nella descrizione dei parchi di Roma antica e moderna (e nella civile deprecazione delle distruzioni selvagge e indiscriminate che negli ultimi anni dell'800 privarono la città di quella catena di ville che ne costituiva una delle più straordinarie caratteristiche, sostituita dai mediocri - e dal Lanciani giustamente criticati - quartieri umbertini). Infine, la descrizione della vita quotidiana antica, nelle sue varie forme, pubbliche e private. Tutti aspetti, come si vede, che sono tornati a interessare la cultura moderna, dopo un lungo periodo in cui il mondo romano è stato per lo più recepito attraverso il filtro di un'intollerante retorica nazionalistica. La cultura positivistica nella quale si era formato il Lanciani è in definitiva alle radici di due sviluppi in apparenza totalmente divergenti: quello «scientistico» e tecnologico, e quello irrazionalistico. Ambedue gli aspetti sono presenti, curiosamente intrecciati, nell'opera di un altro grande protagonista dell'archeologia romana di quegli anni, Giacomo Boni, mentre la cultura del Lanciani è soprattutto nutrita di un solido e civile empirismo, così lontano e alieno dai furori misticheggianti e parascientifici del primo.

Indice:

Presentazione di F. Coarelli 

LE NUOVE SCOPERTE DEL FORO

Vecchi e nuovi scavi nell'area del Foro Romano

La tomba di Romolo

La «restaurazione» di Massenzio

La lupa di Roma e la sua storia

La fontana della Curia 

Le statue parlanti di Roma 

LE NUOVE SCOPERTE SULLA VIA SACRA

La primitiva religiosità dei Romani 

La Regia 

I nuovi scavi nella casa delle Vestali 

La storia della Vestale Claudia 

Fasti consulares, Fasti triumphales, Annales 

La divinizzazione di Cesare 

Grandi edifici lungo la Via Sacra 

Il folle volo di Simon Mago 

IL BOSCO SACRO DEGLI ARVALI

L'animismo presso i Romani 

Il dio Terminus 

I Fratres Arvales 

La fine del collegio dei Fratres Arvales 

Il rispetto degli alberi nella Roma antica 

... e nella Roma moderna

LA VERITÀ SUL SEPOLCRO DI S. PAOLO

La basilica nel Foro Romano 

Il sistema bancario nell'antica Roma: argentarii e nummularii 

San Paolo aRoma 

San Paolo e Seneca 

Il sepolcro di San Paolo sulla via Appia 

SUPERSTIZIONI STRANIERE IN ROMA

I culti importati a Roma 

Gli Equites Singulares Augusti 

Cybele, Mithra, Artemis Taurica 

I mitrei di Roma e della Campagna Romana 

Il culto della Virgo Caelestis sul Campidoglio 

La favolosa ricostruzione del Campidoglio 

Il culto di Diana Nemorensis 

Le navi romane del lago di Nemi 

TESTIMONIANZE GIUDAICHE IN ROMA

Le orme degli Ebrei a Roma 

Gli Horti Lamiani 

Alchimia e mistero nella Roma barocca 

L'arco di Tito 

Il Forum Pacis 

La misteriosa sorte del tesoro di Gerusalemme 

Il Ghetto e le catacombe ebraiche di Roma 

La famiglia Pierleoni 

Il Ghetto di Paolo IV 

APPENDICE: Thomas Ashby - Scrittori contemporanei di cose romane: Rodolfo Lanciani  

Indice dei nomi, luoghi e cose notevoli

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.