• Prezzo scontato

Argomenti (categorie) ai quali appartiene questo titolo


Tags ai quali appartiene questo titolo

Porfirio e la Fisica Aristotelica

In appendice la traduzione dei frammenti e delle testimonianze del <em>Commentario alla Fisica</em>

Cuecm
€ 16,00
€ 15,20 Risparmia 5%
Quantità

pp. 120, Catania
data stampa: 1985
codice isbn: 3591

Scriveva Praechter nella sua "Besprechung" sulla monumentale opera condotta a termine nel 1909, dopo quasi un trentennio (il primo volume era apparso nel 1882), dall'Accademia di Berlino, i Commentaria in Aristotelem Graeca in ventitré volumi più tre di Supplementa per complessivi 57 tomi, «ein imponierendes Mass entsagungsvoller wissenschaftlicher Arbeit» nel giudizio dello stesso Praechter, che «der philosophische Unterricht seit dem zweiten Jahrhundert nach Chr. wesentlich Exegese ist». Questo giudizio storico, che coinvolge assieme al neoplatonismo anche il cosiddetto medioplatonismo, è tuttora valido a condizione che s'intenda la Exegese praechteriana nel suo significato più ampio di attività di insegnamento condotta su determinati testi, la cui lettura e comprensione hanno bisogno di spiegazioni letterali e sostanziali, in una parola di interpretazione e approfondimento perché se ne possa ricavare tutta la materia possibile dottrinale (scientifica) e pedagogica. In sostanza l'insegnamento della filosofia nella tarda antichità altro non sarebbe che una incessante e impegnativa opera di "illustrazione" dei
testi "classici".

In verità l'"esegesi" filosofica è storicamente molto piu antica del II sec. d.C.: Platone Aristotele e gli antichi Stoici hanno esercitato questo genere di lavoro intellettuale tutte le volte che hanno preso in esame testi e dottrine di scrittori antichi o loro contemporanei. Ma ha ragione Praechter di ritenere che a partire da una certa epoca tale tipo di ricerca filosofica diviene stabile e prevalente - se non esclusiva -, dando avvio a un lungo periodo di lavoro filosofico che possiamo chiamare senz'altro "scolastico" in un senso che non cambierà sostanzialmente nella successiva età medievale...

Indice:

1. Introduzione

Note a 1

2. L'attività commentaria di Porfirio 

2.1. L'interesse di Porfirio verso Aristotele


2.2. I commentari aristotelici di Porfirio 

2.3. Il problema dei rapporti tra platonismo e studio aristotelico in Porfirio

2.4. La teorizzazione porfiriana dell'uso neoplatonico di Aristotele 

3. Il Commentario alla Fisica di Porfirio 

3.1. Stato del testo

3.1.1. Le fonti

3.1.2. Il rapporto con Eudemo, Nicola, Alessandro e Temistio

3.1.3. Il rapporto con Simplicio

3.2. Tentativo di sistemazione cronologica

3.3. Sul metodo del "Commentario alla Fisica" di Porfirio

3.3.1. La Sinossi 

3.3.2. Metodo filologico e metodo ermeneutico 

Note a 2

Note a 3

4. Conclusione

Appendice: Porfirio, Commentario alla Fisica di Aristotele

Frammenti e Testimonianze 

Bibliografia

  • Accettiamo i seguenti pagamenti:
- Carta di credito
- Paypal
- Bonifico bancario
- Conto corrente postale
- Contrassegno Accettiamo i seguenti pagamenti: - Carta di credito - Paypal - Bonifico bancario - Conto corrente postale - Contrassegno
  • Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a. Spedizione tramite Poste Italiane s.p.a.